La Provincia di Biella > Cronaca > “Solidarietà all’agente aggredito da un detenuto”
Cronaca Biella -

“Solidarietà all’agente aggredito da un detenuto”

Anche il deputato Andrea Delmastro interviene dopo l'episodio di violenza

BIELLA – “Esprimo la mia solidarietà all’agente della polizia penitenziaria aggredito da un detenuto nel carcere di Biella”.

Anche l’onorevole Andrea Delmastro, deputato biellese di Fratelli d’Italia, è intervenuto sull’ultimo episodio di violenza andato in scena in viale dei Tigli.

“Oggi depositerò un’altra interrogazione sull’organico dell’istituto penitenziario di Biella: Bonafede, fra uno svuota carcere e l’altro, prima o poi provi anche a occuparsi del problema dell’organico della Polizia Penitenziaria – sono state le sue parole -. La situazione del carcere di Biella, come quella di tanti altri istituti penitenziari italiani, è esplosiva per la drammatica situazione di sotto organico. Il recovery Fund venga usato anche per assunzioni di organico per garantire la sicurezza nei nostri istituti penitenziari”.

Delmastro chiede poi un’accelerata affinché i detenuti stranieri scontino in patria le loro pene: “Il Governo si impegni, come da risoluzione alla Camera del sottoscritto approvata, a far eseguire le pene detentive in patria ai detenuti stranieri. Il sovraffollamento carcerario è tema che si supererà quando di liberemo del 33% di detenuti stranieri che oggi flagellano le nostre carceri e i nostri agenti della polizia penitenziaria”.

© riproduzione riservata