Seguici su

Cronaca

Si finge corriere DHL per truffare una ditta

Pubblicato

il

Gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile di Biella hanno denunciato a piede libero un uomo di origine campane per tentata truffa, sostituzione di persona, uso di targhe alterate e possesso di patente contraffatta. 

L’intervento degli Agenti della Polizia di Stato veniva richiesto da una ditta tessile biellese, che segnalava di avere ricevuto delle chiamate da un uomo che, qualificatosi come dipendente della ditta di spedizioni “DHL”, proponeva di venire a prelevare le merci da spedire attraverso nuove modalità che avevano insospettito i titolari.

Veniva quindi predisposto un servizio di appostamento e osservazione presso l’azienda e nella mattinata del 13 luglio giungeva un furgone condotto da un uomo con indosso cappellino rosso, gilet giallo/rosso recante scritta e logo “DHL”, in modo da simulare l’effettiva appartenenza all’azienda di spedizioni e ingannare la vittima allo scopo di farsi consegnare delle merci che non sarebbero mai state spedite. 

L’efficace intervento dei poliziotti, oltre a sventare la truffa, ha consentito di identificarne l’autore e la successiva perquisizione nel furgone ha portato al sequestro di una patente contraffatta, di 2 targhe alterate e dei numeri adesivi utilizzati per farlo oltre al cappellino rosso e al gilet della DHL. 

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *