La Provincia di Biella > Cronaca > Provocò la morte di un motociclista, condannata a 8 mesi di reclusione
Cronaca Cossatese -

Provocò la morte di un motociclista, condannata a 8 mesi di reclusione

Tragedia a Masserano

E’ stata condannata a otto mesi la 53enne di Gattinara che nel 2018 urtò la moto di Gian Carlo Preti (nella foto), 70 anni originario di Trivero, facendolo cadere e finire nell’altra corsia dove venne investito da un’altra auto.

Era l’ottobre 2018 quando si consumò la tragedia a Masserano proprio davanti a un distributore di benzina fuori dalla superstrada. Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, Preti a bordo della sua moto Bmw era fermo a centro strada con la freccia in attesa di svoltare verso l’area di servizio. Da dietro arrivò la Porsche Cayenne condotta dalla gattinarese, A.C. le sue iniziali, che urtò la moto. Preti cadde e andò a finire nella corsia opposta: e qui venne investito da una Seat Ibiza che arrivava in direzione contraria.

Nei giorni scorsi in tribunale a Biella è arrivata la sentenza di condanna, l’automobilista ha chiesto e ottenuto tramite i suoi avvocati Manuel Perga e Roberto Scheda la celebrazione del processo con rito abbreviato che prevede lo sconto di un terzo della pena. La procura le contestava l’omicidio stradale, è stata condannata a 8 mesi di reclusione con sospensione e non menzione nel casellario giudiziario, ridotto anche il periodo di sospensione della patente.

© riproduzione riservata