Seguici su

Cronaca

Picchia i genitori e prende a sprangate l’auto della madre, arrestato 24enne

Padre e figlio sono stati trasportati all’ospedale di Biella per essere medicati

Pubblicato

il

Arrestato un 24enne per maltrattamenti e lesioni aggravate.

Il ragazzo, in cura per problemi psichiatrici, talvolta rifiutava la terapia

I carabinieri della Stazione di Gattinara hanno arrestato un 24enne per maltrattamenti e lesioni aggravate.
Da alcuni anni il giovane era in cura per problemi psichiatrici ma talvolta non accettava le terapie sino al punto di diventare molto irascibile e violento. Non era la prima volta che la situazione degenerava nella casa di Gattinara ove il ragazzo viveva con i genitori.

Ieri pomeriggio la situazione è degenerata

Ieri pomeriggio, tuttavia, il 24 enne che da alcuni giorni era particolarmente intrattabile e refrattario a farsi curare, è andato nuovamente in escandescenza aggredendo il padre che per difendersi ha cercato a fatica di bloccarlo a terra. Il ragazzo è riuscito a liberarsi dalla presa e si è impossessato di una spranga di ferro con la quale ha danneggiato in maniera evidente l’autovettura della madre.

I genitori scappano in strada chiedendo aiuto

I genitori impauriti per l’escalation della violenza del figlio, sono allora scappati di casa portandosi lungo la via e chiedendo aiuto ai vicini. E’ stato richiesto l’intervento dei carabinieri di Gattinara che sopraggiungevano dopo poco e che, viste le condizioni di salute del padre e del ragazzo, richiedevano l’intervento di un’autolettiga.

Il ragazzo è stato prima trasportato in ospedale a Biella e poi arrestato

Entrambi sono stati trasportati presso l’ospedale di Biella ove sono stati medicati e giudicati guaribili in 10 giorni per contusioni e ferite multiple. Il 24 enne, alla luce del racconto dei genitori che hanno spiegato che era da diverso tempo che tale situazione andava avanti, è stato dichiarato in stato di arresto per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate e su disposizione del PM della Procura di Vercelli è stato tradotto in carcere.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *