Seguici su

Cronaca

Passa la notte all’addiaccio: escursionista ritrovato alle prime luci dell’alba

Pubblicato

il

escursionista muore

Escursionista disperso nella zona della diga del Piancone.

Escursionista disperso

Come riporta NotiziaOggi, si è concluso intorno alle 6 di questa mattina un complesso intervento di soccorso alpino nel comune di Portula. Verso le 19 di ieri sera un escursionista si è perso lungo la discesa tra la bocchetta di Navercio e la diga del Piancone. A causa della nebbia è finito in una zona di salti di roccia e cenge esposte da cui non riusciva più a uscire anche a causa del sopraggiungere della pioggia. Una squadra di una decina di tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese lo ha localizzato grazie ai segnali luminosi che effettuava con una pila e lo ha raggiunto intorno alle 4 del mattino in seguito a una calata di 80 metri utilizzando le corde. Dopo averlo imbragato, l’uomo è stato recuperato con le corde verso l’alto fino al sentiero e ricondotto a valle dove è giunto intorno alle 6, infreddolito e spaventato ma illeso. Erano sul posto anche i vigili del fuoco.

 

(Immagine di repertorio)

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *