Seguici su

Cronaca

Operatore sanitario abusa di una donna al pronto soccorso, arrestato

L’uomo ha 27 anni

Pubblicato

il

L’ha avvicinata mentre era in attesa al pronto soccorso, con la scusa di doverle prestare assistenza. Poi, abusando del suo ruolo, ha commesso le violenze.

Un operatore socio-sanitario di 27 anni, pregiudicato, è stato arrestato dai carabinieri di Stresa (Verbania) per violenza sessuale aggravata.
L’episodio è avvenuto a fine luglio all’ospedale Castelli del capoluogo, e ha riguardato una donna di 45 anni che si era recata al pronto soccorso per lievi disturbi a seguito di un intervento chirurgico.

L’Oss, abusando dello stato d’ansia della donna, ha inizialmente negato l’utilizzo del bagno, costringendola a urinare in uno strumento da lui fornito. Non riuscendoci, la 45enne ha chiesto di andare in bagno, ed è lì che l’operatore ha commesso le violenze, con il pretesto di aiutarla a pulirsi prima della visita medica. Alla domanda se fosse fidanzata, la donna si è ribellata ed è andata nella stazione dei carabinieri di Stresa per denunciare l’accaduto.

L’uomo, una volta raggiunto dai militari, è finito in manette ed è attualmente agli arresti domiciliari. (ANSA).

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com