Seguici su

Cronaca

Omicidio Stefano Leo, discussione perizia verso rinvio

Pubblicato

il

Omicidio Stefano Leo: slitta la discussione della perizia a causa dell’emergenza coronavirus.

Omicidio Stefano Leo, rinvio a Torino

Si sarebbe dovuta discutere in questi giorni la perizia psichiatrica su Said Machaquat, imputato reo confesso dell’assassinio del 34enne biellese, ucciso mentre camminava sul Lungo Po. Dalla difesa dell’uomo non sono arrivate richieste di celebrazione quindi, sulla base di quanto previsto dalle disposizioni sul contenimento del contagio, la causa sarà aggiornata a una data ancora da individuare.

La perizia psichiatrica peraltro, depositata di recente, non sarebbe ancora a disposizione di tutte le parti del processo.

Il brutale omicidio

Stefano Leo è stato ucciso la mattina del 23 febbraio 2019 con una profonda coltellata alla gola, inferta da Machaquat, consegnatosi circa un mese dopo ai carabinieri. L’assassino non conosceva la vittima.

1 Commento

1 Commento

  1. Pingback: Assassino di Stefano Leo è sano di mente e può essere processato | La Provincia di Biella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *