La Provincia di Biella > Cronaca > Morto per coronavirus il professor Arrigo Moglia, illustre medico biellese
Cronaca -

Morto per coronavirus il professor Arrigo Moglia, illustre medico biellese

Lutto in città

Biella piange una delle sue figure più illustri in campo medico. Dopo diversi giorni in terapia intensiva a causa del Coronavirus, è morto a 73 anni il professor Arrigo Moglia, per anni ordinario di Neurologia e direttore del dipartimento di Fisiopatologia dell’istituto Mondino di Pavia.

Leggi anche: Trenta nuovi contagiati nel Biellese

Da poco tempo in pensione, Moglia è stato un punto di riferimento nella ricerca scientifica sia in città che a livello internazionale. Nato il 20 gennaio del 1947 a Biella, ha studiato a Pavia laureandosi in Medicina a Chirurgia a 25 anni per poi conseguire la specializzazione in Neurologia. Da tutti viene ricordato come una persona affabile, competente, appassionata al proprio lavoro, oltre che una importante figura di riferimento per i colleghi, pazienti e studenti.

Una carriera importante, quella di Moglia, sulle orme dei professori Pinelli e Arrigo, iniziata come contrattista universitario e proseguita in veste di assistente della clinica neurologica dell’Università dal 1977 al 1983. Diventato professore associato di Neurofisiopatologia, ha mantenuto l’incarico per circa 17 anni sino al 2000 per poi essere nominato preside vicario della facoltà di Medicina nel quinquennio 2005-2010.

In pensione da poco più di un anno, il professor Arrigo Moglia lascia la moglie e due figli.

© riproduzione riservata