La Provincia di Biella > Cronaca > Minacce e insulti sui social, la ministra biellese Lucia Azzolina ora è sotto scorta
Cronaca Biella -

Minacce e insulti sui social, la ministra biellese Lucia Azzolina ora è sotto scorta

Nei suoi confronti anche accuse sessiste

BIELLA – La ministra biellese dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha la scorta. La decisione è arrivata a seguito di minacce ricevute in queste settimane, anche via social. La ministra è scortata da due uomini della Guardia di Finanza già da 3 giorni.

“Non pensavamo potesse accadere, ma sulla scuola si è creato un clima intollerabile e davvero gravissimo- scrivono in una nota gli esponenti del Movimento 5 stelle in commissione istruzione al Senato- dopo i ripetuti attacchi che certa politica ha in maniera pretestuosa riservato a Lucia Azzolina, alcuni facinorosi di sono spinti a insultare la ministra, con offese sessiste e messaggi di odio davvero sconcertanti. Ma come sempre odio chiama odio, e si è giunti addirittura alle vere e proprie minacce, tanto che è stato deciso di assegnarle la scorta. Tutto questo è inaccettabile”.

Il vicepresidente dei senatori di Forza Italia, Giuseppe Moles, è intervenuto nella polemica con un discorso che ha al centro il tema della “verginità”. Nel Parlamento della Repubblica, anno 2020: “La scuola ha bisogno di credibilità e autorevolezza. La credibilità è come la verginità, se si perde non si può più riacquistare”, dice il parlamentare azzurro.

© riproduzione riservata