Seguici su

Cronaca

Mamma disperata chiama i carabinieri perché il figlio la minaccia

Il giovane è stato arrestato

Pubblicato

il

I carabinieri della stazione di Gattinara hanno arrestato un 29 enne per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale e porto di oggetti atti ad offendere.

L’altra sera una donna 60 enne di Lenta (Vc) contattava i militari asserendo di aver ricevuto degli sms contenenti minacce di morte da parte del figlio di 29 anni, già noto alle forze dell’ordine per problemi legati al mondo della tossicodipendenza. Temendo che il figlio potesse mettere in atto i propri insani propositi richiedeva sul posto i carabinieri.

Il comandante della stazione di Gattinara, Luogotenente Migliaccio, si portava immediatamente presso la casa della donna dove c’era il figlio che era appena giunto. Il ragazzo alla vista dei carabinieri tentava di scappare ma veniva raggiunto e bloccato a fatica. Addosso il 29 enne occultava un coltello a serramanico mentre la successiva perquisizione domiciliare presso la sua abitazione, permetteva di rinvenire in suo possesso una carabina ad aria compressa cal 4,5, regolarmente detenuta dal padre separato con cui conviveva da qualche tempo, nonché 1.3 grammi di marijuana (tutto sequestrato).

Il Cte della stazione, tuttavia, nel tentare di bloccare la fuga del giovane rimaneva ferito ad un braccio riportando un trauma distorsivo per il quale doveva ricorrere alle cure dell’ospedale con una prognosi di 15 giorni.

Il 29 enne veniva dichiarato in stato di arresto e su disposizione del PM di turno della Procura della repubblica di Vercelli è stato tradotto in carcere.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *