La Provincia di Biella > Cronaca > Lite tra pensionato e tabaccaia, intervengono i Carabinieri
Cronaca Cossatese -

Lite tra pensionato e tabaccaia, intervengono i Carabinieri

L'uomo, che aveva vinto al lotto, voleva riscuotere il premio: peccato che l'avesse già ritirato in un'altra ricevitoria

L’uomo, che aveva vinto al lotto, voleva riscuotere il premio: peccato che l’avesse già ritirato in un’altra ricevitoria

Ha vinto una piccola somma al lotto, e si è recato in tabaccheria per riscuotere il premio. E' scoppiata una lite furibonda con la titolare dell'attività che alla fine ha chiamato i Carabinieri. Protagonista della vicenda un pensionato residente in paese: un anziano assiduo giocatore che, spesso, punta qualche euro sui suoi numeri fortunati. L'altro giorno ha vinto: non una somma eclatante, poche decine di euro. Così ieri mattina si è recato in una delle tabaccherie presenti in città per riscuotere la somma vinta. Peccato che la cartella risultasse già pagata in un'altra ricevitoria. Il gesto furbo (ma non troppo) di un pensionato è stato scoperto dalla tabaccaia, che si è rifiutata di consegnargli il denaro. L'anziano non si è arreso all'evidenza: ha iniziato ad agitarsi e a rivolgere male parole nei confronti dell'esercente. La tabaccaia alla fine si è vista costretta a comporre il 112. Sul posto è giunta una pattuglia di Carabinieri del nucleo operativo di Cossato che hanno risolto il caso: la vincita corrispondente a quella cartella del lotto era effettivamente già stata corrisposta, solo la ricevitoria si era dimenticata di ritirare la bolletta.

© riproduzione riservata