Seguici su

Cronaca

Il maltempo mette in ginocchio l’acquedotto di Biella, la città potrebbe restare senz’acqua

Pubblicato

il

Cordar Biella informa tutti gli utenti in merito alle criticità emerse a seguito delle avverse condizioni meteorologiche che hanno colpito il territorio biellese dalla giornata di ieri.

Le problematiche più rilevanti si riscontrano sul comune di Biella, conseguentemente all’esondazione dei torrenti Cervo ed Oropa; la stazione di pompaggio di Zubiena è inoltre al momento fuori servizio per un guasto che interessa la linea elettrica Enel 15.000 V.

LEGGI ANCHE: ECCO L’ELENCO DI TUTTE LE STRADE CHIUSE NEL BIELLESE

La città di Biella potrebbe pertanto trovarsi con carenza d’acqua nelle prossime ore a partire dalle zone di Pavignano e Chiavazza. A Muzzano, a San Paolo Cervo e nella Frazione Molino Filippo di Valle San Nicolao alcune frane hanno interessato tratti dei collettori dell’acquedotto; in questi comuni alcune zone risultano già senz’acqua. Le prese su Elvo e Janca sono al momento attive, sebbene in sofferenza.

Si sono verificate infine rotture sulla rete acquedottistica di Mosso, in Frazione Gili, e di Valle Mosso, in Frazione Simone, che potranno comportare l’assenza di erogazione dell’acqua.

I tecnici di Cordar affiancati dalle imprese di pronto intervento stanno lavorando incessantemente per risolvere l’emergenza, anche con soluzioni provvisorie, e garantire le forniture agli utenti.

L’Azienda si impegna a fornire tempestivamente e continuativamente tutti gli aggiornamenti possibili.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *