Seguici su

Cronaca

Fatima non è caduta durate un gioco ma è stata lanciata giù dal balcone

Pubblicato

il

Non può essere stato un incidente. E’ quanto emerge dall’autopsia effettuata sul corpicino di Fatima, la bimba di tre anni precipitata dal quarto piano di un condominio di Torino. Secondo il perito è caduta troppo distante dalle ringhiere del ballatoio, troppo al centro del cortile per avvalorare l’ipotesi che sia “scivolata dalle mani” di Azhar Mohssine, il marocchino di 32 anni in carcere come responsabile della tragedia.

L’indagato afferma che la bimba gli è sfuggita di mano dopo averla lanciata in aria per farla divertire. La madre, invece, lo accusa di averla gettata giù apposta, dopo un litigio.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adv
adv

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com