Seguici su

Circondario

Donna delle pulizie si ritrova faccia a faccia col ladro, il malvivente impugnava un’accetta

L’uomo, con il volto coperto da un passamontagna, ha tentato un furto all’interno della Casa della Salute di Sandigliano

Pubblicato

il

SANDIGLIANO – Passamontagna calato sul volto e accetta in mano. Così è apparso davanti agli occhi di una lavoratrice il ladro che nei giorni scorsi ha tentato di compiere un furto all’interno della Casa della Salute di Sandigliano.

Sfortunata protagonista dello sgradito faccia a faccia col malvivente, suo malgrado, è stata una donna che in orario serale si occupa delle pulizie nei locali della struttura di Sandigliano.

Erano all’incirca le 22 e ovviamente uffici e ambulatori erano chiusi. All’improvviso ha udito alcuni rumori. Ai primi non ha dato peso, quando però ne ha sentiti altri, ha deciso di andare a controllare. Ed è così che si è ritrovata di fronte a un uomo con il volto travisato e un’accetta, con la quale aveva puntato la cassaforte della segreteria. Fortunatamente il ladro non ha reagito: vedendola, ha abbandonato il colpo e si è dato alla fuga a mani vuote.

La donna ha immediatamente chiamato il 112 per lanciare l’allarme.

In pochi minuti è stata raggiunta da una pattuglia, che ha ascoltato le sue parole ed effettuato i primi sopralluoghi. Ora i carabinieri stanno indagando per risalire all’identità dell’intruso.

Sulla base di quanto ricostruito fino a questo momento, l’impressione è che l’uomo sapesse come muoversi. Resta da capire, però, per quale ragione abbia preso di mira proprio la Casa della Salute, considerato che, anche se il colpo fosse andato a buon fine, difficilmente il bottino sarebbe stato cospicuo, considerato che l’uso del contante per le prestazioni sanitarie ormai è sempre meno frequente e che la maggior parte delle persone salda questo tipo di conti con la moneta elettronica.

I militari dell’Arma hanno avviato un’indagine. Elementi utili, nonostante il ladro indossasse un passamontagna, potrebbero emergere dall’analisi dei filmati delle telecamere di videosorveglianza.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *