La Provincia di Biella > Cronaca > Da Pavignano a Gaglianico in bici per chiedere soldi davanti al supermercato. Ora rischia la denuncia
Cronaca Biella -

Da Pavignano a Gaglianico in bici per chiedere soldi davanti al supermercato. Ora rischia la denuncia

Un 35enne

Da Pavignano a Gaglianico in bici per chiedere soldi davanti al supermercato. Ora rischia la denuncia

Con la sciarpa ben alzata sul volto e le mani avvolte da guanti in lattice, non ha rinunciato a presentarsi all’ingresso del supermercato. Probabilmente per chiedere qualche moneta ai clienti.
L’elemosina, però, non rientra tra i giustificati motivi previsti dal decreto del presidente del consiglio, così il protagonista, un 35enne di origine nigeriana, verrà probabilmente denunciato.
L’episodio si è verificato ieri mattina a Gaglianico, davanti al supermercato il Gigante.
Al loro arrivo gli agenti della polizia locale hanno trovato alcuni clienti in attesa di entrare nel negozio, regolarmente in fila e a distanza di sicurezza, e quest’uomo che stazionava vicino alla porta.
Residente a Pavignano, era salito in sella alla bicicletta e aveva raggiunto l’esercizio commerciale. Dopo che i poliziotti lo hanno identificato, ha recuperato la bici e si è diretto verso casa. Ora molto probabilmente sarà segnalato all’autorità giudiziaria per inottemperanza del decreto del governo.
«A parte le attività di controllo presso le abitazioni delle famiglie in quarantena – spiega il comandante Mauro Casotto -, stiamo effettuando anche numerosi controlli su strada. Solo oggi (ieri, ndr) sono stati una ventina. La nota positiva è che nella maggior parte dei casi le persone stanno rispettando le disposizioni del governo. Spiace per quest’uomo, ma in questo momento è necessario che tutti noi cambiamo le nostre abitudini, anche lui».

© riproduzione riservata