Seguici su

Cronaca

Con Luigi Squillario scompare uno dei principali protagonisti di un’epoca

Pubblicato

il

La morte dell’avvocato Luigi Squillario rappresenta per la città di Biella la scomparsa di uno dei principali protagonisti di un’epoca. Sindaco indimenticabile, è stato forse l’ultimo dei primi cittadini del capoluogo ad avere con la gente un rapporto diretto, immediato, quotidiano, personale.

Un uomo che sapeva allo stesso modo interloquire con gli ultimi, cogliendone gli affanni e con i “padroni del vapore”, dei quali sapeva apprezzare intraprendenza e creatività, ma anche gestire pretese e capricci. Squillario parlava spesso in dialetto e la sua cadenza ne tradiva fortemente le origini. Ebbi a che fare con lui in moltissime circostanze, in momenti di tranquillità, ma anche in fasi di grande concitazione e sempre ne colsi il tratto cordiale e l’immediatezza. E’ stato un grande sindaco, ma anche un eccellente presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella.

Dialogava in prima persona con tutti, ascoltava richieste e necessità, ne prendeva atto e decideva quasi d’istinto, perchè conosceva la città come le sue tasche e ne conosceva altrettanto bene operatori e protagonisti della vita quotidiana. Sapeva guardare avanti e cogliere ciò che avrebbe potuto essere un valore aggiunto.

Un giorno mi chiese se non sarebbe stato possibile pensare ad un centro per la musica a Città Studi. Avrebbe voluto che pensassimo a qualcosa insieme io e Gian Piero Pramaggiore, ma poi capì che i costi sarebbero stati elevati in un frangente in cui la sanità biellese aveva bisogno di grandi supporti per poter trattenere all’ospedale di Biella alcuni tra i migliori primari.

Visse con amarezza l’inevitabile uscita di scena, dalla politica e dai vertici della Fondazione, in un frangente in cui la sua presenza avrebbe portuto ancora significare molto. Si sentì ingiustamente estromesso, dopo avere dato molto, moltissimo, alla città ed ai biellesi. Sono i giochi perversi del tempo che macina ogni cosa. Ma certo dell’avvocato rimarrà per sempre il ricordo di una persona dal tratto d’altri tempi, immediata, semplice, attenta e, soprattutto, onesta. Un buon padre di famiglia per la grande famiglia biellese.

Giorgio Pezzana

Giorgio Pezzana
E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *