Seguici su

Cronaca

Strazio per la morte del bimbo di cinque mesi

Pubblicato

il

Strazio per la morte del bimbo di cinque mesi.
Il Biellese è attonito per la morte di un bimbo di soli 5 mesi. Un caso di morte bianca o in culla che che ha sconvolto il comune di Strona e in particolar modo gli abitanti di frazione Boero dove vive la famiglia Di Martino così duramente colpita da una perdita tanto grande. La disgrazia è avvenuta la scorsa notte. Il piccolo è stato trovato senza vita dalla mamma, una donna di 25 anni, che ha fatto intervenire un’ambulanza medicalizzata del 118. Con lei c’era il papà del piccolo, un giovane di 30 anni, ma era presente il nonno che ha cercato in tutti i modi di aiutare il bimbo, praticandogli un massaggio cardiaco, nella speranza che riprendesse a respirare. Ma purtroppo non c’è stato più nulla da fare neppure per le esperte mani del medico e dell’infermiere arrivati poco dopo.

L’ospedale di Ponderano, dove è stato condotto il neonato, potrebbe decidere di far eseguire l’autopsia per fare luce il meglio possibile su una morte che nessuno si aspettava. (Leggi anche qui)

Sindrome della morte improvvisa del lattante

La sindrome della morte improvvisa del lattante nota anche come sindrome della morte improvvisa infantile o morte inaspettata del lattante oppure in terminologia comune “morte in culla” (in inglese Sudden Infant Death Syndrome o SIDS) è un fenomeno che non trova ancora alcuna spiegazione presso la comunità scientifica.

Si manifesta provocando la morte improvvisa ed inaspettata di un lattante apparentemente sano: la morte resta inspiegata anche dopo l’effettuazione di esami post-mortem. La sindrome colpisce i bambini nel primo anno di vita ed è a tutt’oggi la prima causa di morte dei bambini nati sani.

In Italia ha avuto un’incidenza dello 0,5 per mille circa nel 2011 (23 bambini sotto i 5 anni, l’1,3% dei decessi totali nel periodo di riferimento). I dati riguardanti gli anni 2004-2011 della regione Piemonte riportano un dato medio di mortalità per SIDS dello 0,09 per 1000.

È la causa più comune di morte tra un mese e un anno di età. Circa il 90% dei casi si verifica prima dei sei mesi di età, con il picco di casi tra i due mesi e i quattro mesi di età.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità