La Provincia di Biella > Cronaca > Atti osceni in Baraggia, fermate quell’uomo
Cronaca Circondario -

Atti osceni in Baraggia, fermate quell’uomo

Fermate quell'uomo che mi ha mostrato i genitali

Atti osceni in Baraggia, fermate quell’uomo.
Ha mostrato i genitali
“Ho appena incontrato l’uomo che due settimane fa mi ha mostrato i genitali”.
Ha immediatamente chiamato il 112 la donna che ieri ha incrociato un individuo che – a suo dire – avrebbe esibito le proprie parti intime davanti a lei.
Lo ha visto in Baraggia, nella stessa zona in cui era comparso quindici giorni prima, a Cossato, nei pressi di Cascina Foresta.
La pensionata ha fornito una descrizione abbastanza dettagliata ai carabinieri, spiegando che lo sconosciuto si trovava in sella a una bicicletta e portava un caschetto sulla testa. Aveva la barba e indossava un giubbotto con inserti di colore arancione.
Subito dopo l’incontro si sarebbe dileguato rapidamente in mezzo alla campagna, in direzione Candelo.
In questo caso non si è reso responsabile di presunti atti osceni.
La 69enne non si è fatta cogliere impreparata. Pare sia riuscita a scattare alcune fotografie prima che il ciclista si allontanasse. E’ stata quindi invitata a sporgere denuncia e a fornire tutto il materiale ai militari dell’Arma, in modo che possano provare a scoprire l’identità dell’uomo e a rintracciarlo.
L’episodio riporta alla mente un altro caso che alcuni anni fa aveva fatto discutere parecchio.
Due persone vissero la stessa disavventura a distanza di pochi giorni in città. Il “protagonista” indossava un soprabito, un paio di occhiali da sole e niente altro, come la malcapitata aveva modo di scoprire – suo malgrado – quando all’improvviso lo sconosciuto apriva l’impermeabile davanti a lei.
La prima volta fu segnalato al Piazzo, nel parco del Bellone. La seconda nel parcheggio di Città Studi.

Episodio simile anche al parco Burcina (leggi qui)

© riproduzione riservata