Seguici su

Cronaca

Ancora furti in Valle Elvo, cresce la preoccupazione dei sindaci che intensificano i controlli

A Pollone, intanto, partono i controlli di vicinato

Pubblicato

il

Ancora una raffica di furti in valle Elvo. L’ultimo, è stato messo a segno ai danni di una famiglia residente a Magnano.

Approfittando dell’assenza dei padroni di casa, i malviventi si sono introdotti nell’alloggio forzando la porta d’ingresso. Dopo aver messo a soqquadro le stanze sono fuggiti con alcuni monili d’oro. Al rientro, ai proprietari non è rimasto altro da fare che chiamare le forze dell’ordine.
Purtroppo, il fenomeno furti, come già detto, in Valle Elvo dilaga da tempo, difatti, se ne sono registrati alcuni anche a Occhieppo Inferiore, (dove nei giorni scorsi una donna al rientro a casa si è trovata tutto sottosopra), a Pollone come a Muzzano.

«Questa situazione ci preoccupa – ha spiegato il sindaco di Occhieppo Inferiore Monica Mosca -. Abbiamo inasprito i controlli. Una volta alla settimana, un agente della Polizia municipale di Sandigliano viene a prestare servizio di pattuglia e controllo sul territorio in sinergia con il nostro personale. Si tratta espressamente di controlli approfonditi coordinati dal comandante della nostra Polizia locale Antonio Gigliotti. Abbiamo inoltre aumentato il numero delle telecamere installate nelle vie d’ingresso e di uscita del paese, dove le immagini registrate sono sempre a disposizione delle forze dell’ordine. Invito comunque i cittadini a segnalare qualsiasi movimento anomalo o poco chiaro».

Alle sue parole fanno eco anche quelle del primo cittadino di Magnano Anna Grisoglio: «In paese da noi – spiega -, si sono verificati due episodi di furti nel giro di pochi giorni. La cosa che più mi preoccupa, è che i ladri hanno agito in pieno giorno ed in centro paese come se nulla fosse. Non nascondo il fatto di essere molto preoccupata. Le forze dell’ordine sono al corrente di tutto, quindi mi hanno detto che intensificheranno – conclude il sindaco – i controlli sul territorio».

A Pollone si corre ai ripari. Il sindaco Sandro Bonino ha individuato sei cittadini che saranno impiegati nel controllo di vicinato di alcuni quartieri: la zona verso Biella, quella verso le montagne, verso Sordevolo, verso il Vandorno, e le due centrali. Proprio In questi giorni, stanno partecipando ad un breve corso di formazione di controllo di vicinato presso il Comando Provinciale dei Carabinieri di Biella.

Mauro Pollotti

 

Immagine di repertorio

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adv
adv

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com