Seguici su

Cronaca

Alluvione, annegate oltre 600 pecore e capre nel parco Val Grande

Pubblicato

il

Nelle giornate di lunedì e martedì i militari del Reparto Carabinieri Parco Val Grande, con l’aiuto del personale dalla stazione Carabinieri Forestale Piedimulera, hanno provveduto al campionamento degli ovicaprini annegati nel corso dell’alluvione del 3 ottobre.

Nel complesso sono stati individuati mediante marche auricolari e georeferenziati con strumenti GPS, 664 capi. Le carcasse sono distribuite su un’area di 26 ettari a partire dalla zona in cui la piena li ha colti, nell’area prospiciente l’abitato di Premosello, sino all’oasi di Bosco tenso.

Gli elaborati cartografici e l’elenco degli animali sono stati messi a disposizione delle autorità competenti, Comune e servizio veterinario dell’ASL, che hanno provveduto a iniziare le operazioni di rimozione e smaltimento al fine di prevenire problematiche di ordine sanitario e biologico.

Foto di repertorio

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *