Seguici su

Cronaca

Abusa della figlia non ancora 14enne, arrestato

Pubblicato

il

Era stato condannato a sei anni e mezzo di reclusione per violenza sessuale ai danni della figlia con meno di quattordici anni ma era fuggito a Parigi. Un uomo di 37 anni di origine ivoriana è stato arrestato dalla polizia a Vercelli, al rientro dalla Francia. Lo riporta Prima Vercelli.

La ragazzina chiede aiuto

Le indagini erano partite all’inizio del 2018. La ragazzina si era rivolta a una donna chiedendo aiuto. Gli inquirenti hanno approfondito la vicenda, scoprendo che la giovane viveva in un alloggio cittadino di edilizia popolare con il padre, il fratello pluripregiudicato, uno zio e una donna di quarant’anni che si prostituiva all’interno della stessa abitazione. Di fronte ai primi indizi di colpevolezza, vista l’urgenza della situazione, la ragazzina è stata inserita in una comunità protetta.

Il padre scappa

L’uomo è fuggito, presumibilmente in Francia. Qui è stato localizzato a novembre 2020. Nel frattempo, il primo novembre, il tribunale di Vercelli lo ha riconosciuto colpevole e condannato. La procura ha chiesto la custodia cautelare in carcere con mandato di arresto europeo. Gli inquirenti hanno scoperto che era prevedibile il rientro a Vercelli da parte dell’uomo a fine 2020, per questioni burocratiche.

La sua fuga finisce

Il 37enne è stato intercettato dalla Squadra Mobile mentre si recava agli uffici comunali cittadini. Malgrado fosse accompagnato da alcuni familiari a cui spettava il compito di avvisarlo in caso di presenza delle forze dell’ordine, è stato fermato, arrestato e portato in carcere.

Immagine di repertorio

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *