Seguici su

Biella

Sei biellesi ai Campionati Italiani di Tiro a Segno

Si svolgeranno a Milano

Pubblicato

il

Da Giovedì 30 settembre a Domenica 3 ottobre, a Milano, si svolgeranno le finali dei Campionati Italiani di Tiro a Segno. Nel 2020, a causa della pandemia, le finali nazionali si svolsero in forma ridotta e solo per le specialità a 10 metri, senza la presenza di atleti lanieri.

In questa edizione, i tiratori biellesi che gareggeranno al poligono milanese della Cagnola saranno ben sei.

Luigino Donato sarà il primo a scendere in lizza nella giornata d’apertura dei campionati. Donato gareggerà nella Carabina a 10 metri Master.

Federica Donetti, Campionessa Italiana Juniores nel 2019 di Carabina a terra, in questa stagione è passata alla categoria superiore e a Milano sarà impegnata, oltre che nella Carabina a terra a 50 metri, anche nella Carabina a 10 metri.

Altre due “punte di diamante” della Sezione laniera saranno i poliedrici specialisti dell’arma corta Alberto Firemi e Claudio Favetto.

Firemi, nel 2019, conquistò il titolo italiano del Gruppo B di Pistola Standard e l’argento nel Gruppo A di Pistola Libera. Favetto non raggiunse il podio individuale, pur piazzandosi nella parte alta della classifica, ma fece parte della Squadra di Automatica Master che si aggiudicò il titolo nazionale.

Favetto gareggerà in tre discipline della Categoria Master: Pistola Automatica, Pistola Sportiva e Pistola Libera. Firemi disputerà quattro gare nella Categoria Uomini: Pistola Libera, Pistola Automatica, Pistola Sportiva e Pistola a 10 metri.

Nella Pistola Automatica Master scenderà in campo Ezio Veronese, tiratore con un ricchissimo palmares sportivo, nonché per ventiquattro anni presidente del sodalizio laniero,

Claudio Favetto, Ezio Veronese e l’attuale presidente Sandro Garbaccio comporranno la squadra di Pistola Automatica. Si tratta di una formazione collaudata ed esperta; i tre biellesi si laurearono Campioni Italiani a squadre della Pistola Automatica Master nel 2019. Biella vanta da sempre un’ottima tradizione in questa spettacolare specialità, nella quale, in ciascuna delle 12 serie da cinque colpi, i tiratori devono colpire cinque bersagli allineati, che rimangono visibili al tiratore prima per 8 secondi, poi per 6 ed infine per 4 secondi.

 

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *