Seguici su

Biella

Pallacanestro Biella, oggi pomeriggio la vittoria è d’obbligo

Al Forum arriva Capo d’Orlando (palla a due alle 16,30)

Pubblicato

il

Vincere, vincere e ancora vincere. Pallacanestro Biella avrà un unico risultato a disposizione oggi pomeriggio, in occasione della quarta giornata della regular season 2021/2022.

Il calendario del girone Verde di serie A2 vede infatti l’Edilnol ospitare al Forum la Infodrive Capo d’Orlando (palla a due a un orario piuttosto insolito: le 16.30).

Un vero e proprio sconto diretto, in quanto entrambe le contendenti hanno come obiettivo la salvezza e occupano al momento l’ultima piazza della graduatoria, con un filotto di tre sconfitte consecutive al pari della Agribertocchi Orzinuovi.

In casa rossoblù l’obiettivo deve pertanto essere quello di conquistare finalmente quel successo che ancora manca quest’anno (sei sconfitte tra Supercoppa e campionato), quei due punti che sarebbero ossigeno puro per la classifica e una gran bella iniezione di fiducia per un gruppo così giovane e a corto di esperienza.

Soltanto all’ultimo lo staff biellese scioglierà le riserve legate alle condizioni fisiche di Kenny Hasbrouck e Luca Vincini. Stando alle ultime indiscrezioni che filtrano dagli allenamenti, la guardia Usa sembra sulla via del recupero dal problema muscolare che lo aveva relegato in panchina per tutti i 40 minuti sabato scorso al PalaCarnera. Qualche dubbio in più è probabilmente legato all’articolazione del lungo azzurro, costretto ad abbandonare il parquet di Udine dopo essersi “scavigliato” nel corso del primo quarto dell’ultima sfida. Logicamente entrambi faranno di tutto per essere a disposizione e poter dare il loro contributo alla causa.

«Per la gara di sabato scorso contro Udine non ho nulla da rimproverare ai miei ragazzi: abbiamo giocato contro un avversario che ci era superiore per fisicità, tecnica ed esperienza in ogni reparto, ma quello che conta è aver approcciato alla gara con il giusto spirito – sono le parole di coach Andrea Zanchi -. Ora ci attende una sfida non semplice, contro un avversario che, esattamente come noi, è ancora alla ricerca del primo successo stagionale. Se la nostra voglia sarà la stessa della partita di Udine, e ovviamente sperando di avere al più presto il roster al completo, possiamo giocarcela contro le squadre del nostro livello, come appunto Capo d’Orlando, e dire la nostra in campionato».

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *