Seguici su

Attualità

Il Biellese torna ad aprire i pozzi per l’acqua a uso alimentare

Siccità

Pubblicato

il

Summary

Per fare fronte alla siccità, nel Biellese sarà possibile attingere dai pozzi acqua ad uso alimentare.

Per fare fronte alla siccità, nel Biellese sarà possibile attingere dai pozzi acqua ad uso alimentare. E’ quanto emerso da un vertice svoltosi ieri in Prefettura.

I gestori del servizio idrico hanno dichiarato disponibilità ad approntare le opere necessarie per collegare le risorse idriche dei pozzi in questione alle strutture di distribuzione già in uso. ARPA ha anticipato che per il mese di luglio è previsto bel tempo e temperature alte; ad ogni modo, è emersa dall’incontro una situazione tendenzialmente sotto controllo e costantemente monitorata.

All’incontro, presieduto dal viceprefetto vicario, hanno partecipato in presenza e collegamento da remoto i seguenti soggetti: Provincia, ASL, Comando Provinciale dei Carabinieri, Gruppo Carabinieri Forestali, ARPA Piemonte, Autorità d’Ambito Territoriale Ottimale, Servizio Idrico Integrato del Biellese e del Vercellese, Cordar (Biella e Valsesia), Consorzio di Bonifica della Baraggia e Vercellese, Associazione di Irrigazione Ovest Sesia e Regione.

La Provincia e il Comando Provinciale dei Carabinieri, unitamente ad ARPA, hanno rappresentato al tavolo gli esiti delle attività svolte su impulso e in seguito a quanto emerso nell’ambito del primo incontro del Tavolo, tenutosi lo scorso 22 giugno. In particolare, il Comandante del Gruppo Forestale Carabinieri ha evidenziato che i primi controlli, in merito a possibili abusi su prelievi idrici, svolti con ARPA, hanno dato esito negativo. La Provincia ha provveduto ad effettuare la mappatura dei pozzi esistenti, al fine di valutare la possibilità di attingere acqua per uso alimentare in caso di un’eventuale e futura necessità, previa verifica sulla potabilità dell’ASL.

La riunione si è conclusa con l’accordo unanime da parte di enti e amministrazioni competenti di proseguire tutte le attività di monitoraggio, i cui esiti saranno portati all’attenzione del tavolo per garantire il confronto e la necessaria circolarità delle informazioni.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com