Seguici su

Biella

Biella fredda anche davanti alla protesta contro i Green Pass

Poca gente alla manifestazione

Pubblicato

il

BIELLA – Qualcuno lo aveva annunciato come il più grande sciopero generale spontaneo della storia d’Italia. In realtà, il Paese ha retto bene alla protesta dei no Green Pass. A Biella poi, città tradizionalmente sobria e poco incline alle contestazioni di massa, l’evento del 15 ottobre è passato quasi inosservato. Pochissime serrande abbassate, qualche esile presidio davanti a un paio di aziende, una trentina di corse dei pullman annullate (sulle mille complessive). Null’altro.

Anche la manifestazione che era in programma oggi pomeriggio in piazza Martiri ha richiamato solo qualche centinaio di persone. Si è trattato di un raduno composto, senza strumentalizzazioni politiche e con parecchi bambini.

Tutti i particolari su La Nuova Provincia di Biella in edicola domani, sabato 16 ottobre

1 Commento

1 Commento

  1. Tiziana

    16 Ottobre 2021 at 14:58

    Come fate ogni volta a raccontare bugie vere e proprie, io c’ero alla manifestazione di ieri pomeriggio e di gente c’è n’è parecchia, bisogna far sapere alla gente che tanti e troppi sono contrari a tutto questo, che il lasciapassare nazista dev’essere cancellato proprio perché così facendo si torna indietro con la storia di 80 anni fa , il mio è un giudizio da persone presente alla manifestazione e non truccata o sabotata come tanti giornali del biellese fanno, pur di terrorizzare la gente a vaccinarsi e non a risvegliarsi a tutto questo inutile propaganda e non informazione vera..!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *