Seguici su

Biella

Attenzione: domani nel Biellese è attesa ancora grandine

Le previsioni meteo dell’Arpa

Pubblicato

il

L’Arpa informa che continua a cedere l’alta pressione sulla nostra regione per causa dell’azione erosiva di una perturbazione atlantica estesa dalle isole britanniche fino al golfo di Biscaglia. Tale situazione determina instabilità atmosferica sul Piemonte, in particolare sulle zone settentrionali della
regione, che sfocerà in temporali anche molto forti con grandine ed un generale calo delle temperature. Tale situazione si protrarrà fino a martedì. Successivamente la perturbazione si ritirerà verso le regioni centrali europee, favorendo una diminuzione delle condizioni di instabilità atmosferica.


Domani, lunedì, 26 luglio cielo nuvoloso o molto nuvoloso. Rovesci sparsi al mattino più probabili a ridosso delle Alpi. Successivamente attesi temporali sulle zone pedemontane alpine in avanzata verso le zone di pianura con valori moderati o localmente molto forti, più probabili tra Torinese e Verbano.
Zero termico: in lieve calo sui 3800 m. Venti: moderati sudoccidentali sulle Alpi e deboli o localmente moderati da sud sull’Appennino; deboli prevalentemente settentrionali altrove. Attese grandinate e forti raffiche di vento in occasione dei temporali più intensi dal pomeriggio

Martedì 27 luglio cielo nuvoloso o molto nuvoloso. Precipitazioni: attesi rovesci e temporali intermittenti con valori moderati.
Zero termico: in aumento fino ai 4100-4200 m. Venti: in montagna moderati, da sudovest sulle Alpi e da sud sull’Appennino,
altrove attesi venti deboli di direzione variabile.

Mercoledì 28 luglio cielo inizialmente nuvoloso. Attesa un’attenuazione della copertura nuvolosa a partire dal settore orientale
nel corso della giornata. Precipitazioni: deboli rovesci sparsi al mattino, più probabili a ridosso delle Alpi.
Zero termico: in aumento fino a 4400-4500 m. Venti: generalmente deboli dai quadranti meridionali a tutte le quote

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *