Seguici su

Biella

Anche una ragazzina di Biella nell’incubo Covid di Malta

Ambasciata e Questura si sono subito attivate per il rientro

Pubblicato

il

BIELLAC’è anche una ragazzina di Biella coinvolta nell’incubo Covid di Malta. Partita la scorsa settimana per una vacanza studio, la tredicenne deve ora fare rientro con urgenza in Italia. La crescita esponenziale dei contagi, infatti, ha indotto il governo de La Valletta a chiudere tutte le scuole. Gli studenti, quindi, devono subito lasciare l’isola, che – tra l’altro – dal 14 luglio potrà essere raggiunta solo da chi ha già effettuato la doppia vaccinazione.

L’ambasciata italiana e la Questura di Biella si sono subito attivate per favorire il ritorno a casa della ragazzina, che aveno meno di 14 anni deve viaggiare con l’accompagnatore.

 

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com