Seguici su

Aziende in Vetrina

Ca’ Nova: tradizione ed eleganza in un bicchiere di Barbaresco

Si trova nelle Langhe

Pubblicato

il

Situata alle porte dell’incantevole borgo medievale di Barbaresco, nelle Langhe piemontesi, l’azienda agricola La Ca’ Nova propone alcuni dei vini Barbaresco più intensi e ricchi di personalità del panorama nazionale. Si tratta di vini amatissimi sia in Italia che all’estero, dove ricevono una pioggia di elogi e riconoscimenti.

Quello dei vini Barolo e Barbaresco è uno dei principali poli vitivinicoli italiani ed oggi rappresenta anche il traino per la ripresa di tutto il settore dopo un 2020 difficile. I primi 5 mesi del 2021 hanno fatto segnare eccellenti risultati con un aumento del 26-28% delle bottiglie vendute per questi due grandi vini, che diventa +19,7% se si allarga lo sguardo alla produzione enologica delle Langhe in generale. Ottimi i numeri in particolare delle vendite di vino online, favorite dalla presenza di enoteche specializzate nei vini delle Langhe come Svino.it che si rivela il portale ideale per cercare ad acquistare i vini Barbaresco di Ca’ Nova.

Proprio nel comune di Barbaresco lo scorso 19 giugno è stata inaugurata l’esposizione “Volti di Barbaresco” che celebra i produttori di questo che è tra i più importanti vini Docg italiani, e tra le aziende che stanno portando sempre più in alto il valore del marchio c’è senza dubbio la cantina Ca’ Nova, gestita con grande passione ed entusiasmo dal proprietario Marco Rocca. Canova è il nome dell’antica cascina ottocentesca nella quale l’azienda ha la propria sede e che si trova immersa in 14 ettari di vigneti coltivati principalmente con il vitigno Nebbiolo, la preziosa uva da cui nasce il Barbaresco.

I due vigneti cru di Ca’ Nova da cui nascono le migliori etichette aziendali sono Montefico e Montestefano, che si trovano sul versante orientale delle colline di Barbaresco e sono separati tra di loro da poche decine di metri che però marcano in maniera cruciale il modo in cui le uve si esprimono in bottiglia. Da una parte abbiamo il Barbaresco Montefico, austero e con tannini intensi che ricordano quasi un Barolo, mentre dall’altra troviamo il Barbaresco Montestefano, con la sua innata eleganza che è anche il marchio di fabbrica di questa Docg.

In cantina il lavoro viene fatto alla vecchia maniera, con un’attenzione maniacale ai dettagli, macerazione sulle bucce per 20-25 giorni, fermentazione con lieviti naturali e dallo stile tradizionale con l’impiego di botti aperte in cui il mosto viene mescolato manualmente. L’affinamento minimo del vino Barbaresco Ca’ Nova è di due anni, di cui uno a contatto con il rovere, che arricchisce il vino di sentori speziati, di cuoio e liquirizia.

Le vendemmie 2016 e 2017 sono state tra le più positive della storia della denominazione ed entrambe queste annate propongono vini di altissimo livello espressivo che raggiungeranno la piena maturità nel giro di qualche anno. A questo si somma anche l’eccellente rapporto qualità/prezzo dei vini La Ca’ Nova. La classifica dei “vini italiani con il miglior rapporto qualità/prezzo” stilata dal portale Wine-Searcher incrociando con un algoritmo i dati di critici ed appassionati mostra che i vini Barbaresco Ca’ Nova Montefico Bric Mentina e Montestefano si piazzano rispettivamente al 3º e 5º posto assoluti, alle spalle solo del Cannonau di Ferruccio Deiana Sileno e del Franciacorta ’61 Nature di Berlucchi.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com