Seguici su

Attualità

Vince 2,4 milioni di euro con due Gratta e Vinci in 20 giorni: “Solo fortuna”, e i soldi tornano al proprietario

Pubblicato

il

Il caso è chiuso. Tornano al legittimo proprietario i 2,4 milioni di euro vinti al Gratta e vinci da un piastrellista brasiliano di 40 anni residente in provincia di Mantova. La vicenda aveva destato qualche perplessità dal momento che le vincite milionarie erano state due e per giunta realizzate nel giro di 20 giorni. Per questo motivo, su segnalazione della Uif (Unità di informazione bancaria della Banca d’Italia), la Procura di Verona aveva aperto un’inchiesta. La prima delle due vincite risale al 4 febbraio scorso, con un Gratta e Vinci da un milione di euro. Il 24 febbraio, la seconda vincita da due milioni di euro, con un biglietto acquistato insieme ad un 47enne che era stato a sua volta indagato.

Gratta e vince 2,4 milioni di euro: “Nessuna irregolarità”

Qualcuno aveva sospettato che ci fosse stata una soffiata, ma quanto pare non c’è ombra di alcun illecito. A confermarlo è stato il pubblico ministero Alberto Sergi che ha chiesto l’archiviazione delle accuse. “Abbiamo svolto tutti gli accertamenti possibili, la Guardia di Finanza ha approfondito ogni aspetto chiarendo dubbi e interrogativi. Non sono emerse irregolarità, per questo ho deciso di chiudere il caso archiviando le accuse” ha fatto sapere Sergi. L’uomo si era difeso spiegando di essere “un appassionato del gioco”, e di aver  “sempre comprato interi pacchetti di tagliandi nella speranza di essere premiato”. I magistrati gli hanno dato ragione. La sua è stata solo fortuna. I soldi della vincita, che erano stati congelati dalla Procura, saranno dunque restituiti al proprietario.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *