La Provincia di Biella > Attualità > Torna per la XVI edizione Bear Wool Volley, il torneo internazionale di pallavolo giovanile
Attualità, Sport Biella -

Torna per la XVI edizione Bear Wool Volley, il torneo internazionale di pallavolo giovanile

Si disputerà venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 gennaio 2020

La sedicesima edizione del Bear Wool Volley, il torneo internazionale di pallavolo giovanile che si giocherà nelle principali palestre del Biellese venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 gennaio 2020, è stata presentata questa mattina, lunedì 16 dicembre 2019, nella sala del consiglio del Comune di Biella.
“Anno dopo anno il Torneo continua a crescere – ha commentato il presidente del Bear Wool Volley Ezio Germanetti – ed è sempre uno degli eventi più importanti del panorama sportivo giovanile”.
Dopo aver ringraziato le autorità e in particolare il Sindaco di Biella, Claudio Corradino, e il vicesindaco e Assessore allo Sport, Giacomo Moscarola, che hanno messo a disposizione la sala del consiglio comunale per la conferenza, è iniziata la presentazione del Torneo 2020, nuovamente rinnovato, per quanto riguarda la comunicazione, nella grafica e nei contenuti.
“Anche quest’anno il nostro sito Internet è e sarà uno strumento di fondamentale importanza per dare informazioni prima, durante e dopo il torneo” ha spiegato Germanetti. “Come già l’anno scorso abbiamo aggiornato il logo e ci siamo mossi per essere sempre all’avanguardia anche nell’ambito dei “social”, così tanto utilizzati dai giovani”.
Ed ecco le news della sedicesima edizione, che avrà una “veste internazionale” superiore a quella delle precedenti edizioni. Nove sono infatti le squadre straniere che prenderanno parte al Torneo, contro le quattro della precedente edizione.
Due sono francesi (VBC Farney in U14F e VBC Farney in U14M), quattro svizzere (SSO Servette in U16F, Lutry Lavaux in U18F e Ginevra e Servette Star Onex rispettivamente in U18F e in U18M), due finlandesi (VDC Volley Accademy U14F e VDC Volley Accademy U16F) e una tedesca (il Baden U18M, già vincitore dell’edizione 2019 del Torneo).
“Un bel risultato, che non può che renderci orgogliosi!” ha commentato Germanetti.
Alle squadre straniere sono da aggiungere le squadre italiane, provenienti da tutto il nord e il centro Italia. In totale sono 107 squadre, due in più della precedente edizione, a cui sono da aggiungere le 8 della categoria “Special Olympics”, ormai una presenza costante nel Torneo biellese. Sono Passeportout Varallo, Fuori Onda Torino Gialla, Fuori Onda Torino Blu, Iris SuperBoys di Firenze, No Limits Onlus Blu, No Limits Onlus Azzurra, All Stars Arezzo e, naturalmente ASAD Biella.
L’elenco delle squadre è stato presentato in dettaglio, categoria per categoria, dalla vicepresidente Bear Wool Volley, Giusi Cenedese, che ha precisato che, in numeri assoluti, a contendersi il Torneo, saranno 115 squadre, così articolate: 75 femminili (15 in Under 13, 16 in Under 14, 24 in Under 16 e 20 in Under 18), 32 maschili (10 in Under 14, 10 in Under 16 e 12 in Under 18) e 8 nella categoria Speciali Olympics.
Dopo la presentazione del programma e del calendario del Torneo, sono state ricordate e ringraziate le otto società sportive biellesi che fanno parte dell’organizzazione del Torneo (A.P.D. Quaregna, A.S.D. Occhieppese Pallavolo, Scuola Pallavolo Biellese, Gaglianico Volley School, Lessona Volley, Splendor Cossato, Sprint Virtus Biella e G.S. Tollegno); e quindi gli “enti patrocinanti” che “hanno come sempre permesso di dare vita al Torneo”.
L’elenco comprende Regione Piemonte, Provincia di Biella, Città di Biella, il CONI e poi la FIPAV Regionale e i Comitati Provinciali Ticino Sesia Tanaro e Torino. A cui sono da aggiungere i patrocinii concessi dalle Città di Candelo e di Cossato e dai Comuni di Gaglianico, Mongrando, Occhieppo Inferiore, Pralungo, Quaregna, Sagliano Micca, Sandigliano, Tollegno, Valdengo, Valle San Nicolao, Verrone e Vigliano Biellese; oltre che da Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, Special Olympics e Associazione Piemonte Cuore.
Un ringraziamento è stato infine rivolto agli sponsor, “senza i quali il Torneo non avrebbe potuto esistere”. Hanno riconfermato la loro presenza Conad (che fornirà nuovamente i prodotti per dar da mangiare ai partecipanti), Gabba Salumi (che fornirà tutti i salumi per i panini), Iredeem Philips (che fornirà i defibrillatori a tutte le palestre che non li hanno già in dotazione) e Acqua San Benedetto (che fornirà l’acqua per tutto il torneo). E poi ancora gli “sponsor pubblicitari” Biverbanca, Lanza Assicurazioni, Sinflex Biella e quelli che hanno contribuito a realizzare il cesto di “prodotti tipici del territorio” donato a ogni squadra partecipante (cesto che conterrà prodotti de L’Enoteca, del Lanificio Piacenza, di Riso Santa, del Caseificio Valle Elvo e i Torcetti “Mattia Tanzi”).
“Last but not least” è stata inoltre confermata la partecipazione con l’Unione Industriale Biellese e il TAM (Tessile Abbigliamento Moda) e annunciata la nuova collaborazione (come Progetto Scuola / Lavoro) con l’Istituto Eugenio Bona di Biella, coordinata dalla professoressa Silvia Vergnasco.
In conclusione la sempre suggestiva presentazione dei numeri del Torneo. “Citando solo i valori più grandi, per il Bear Wool Volley 2020 verranno preparati per gli atleti 9.000 panini e distribuiti 4.500 litri di acqua. A scendere, sono 4.000 le presenze previste al Pala Forum per le finali, 2.200 le magliette ufficiali del Torneo, 1.700 gli invitati alla cena per le due “Volley Nights”, 1.350 gli atleti in gara, 1.300 le prenotazioni alberghiere, 410 le gare, 130 gli addetti all’accoglienza e all’organizzazione, 120 le coppe, i trofei e i premi individuali e 115, come già detto, le squadre partecipanti”.
Ulteriori informazioni sul Torneo sono disponibili nel sito Internet www.bearwoolvolley.it e nella pagina Facebook www.facebook.com/BearWoolVolleyBiella.

© riproduzione riservata