La Provincia di Biella > Attualità > Test a campione su 400 cittadini biellesi per verificare se hanno contratto il Covid-19

GDL Salute

Attualità, Salute
1 commento.

Test a campione su 400 cittadini biellesi per verificare se hanno contratto il Covid-19

L’adesione all'indagine è volontaria

Scritto da: mariafrapie@gmail.com

covid

BIELLA – Anche Biella aderisce all’indagine di siero-prevalenza sul SARS-CoV-2 condotta dal Ministero della salute e dall’ISTAT.

Test a campione sui cittadini

A partire dal 27 Maggio un campione di cittadini residenti nella provincia di Biella sarà chiamato a sottoporsi al prelievo di sangue che consente di comprendere se si è venuti in contatto con il COVID-19.

L’obiettivo è quello di valutare la frequenza nella popolazione generale di risposta anticorpale in seguito all’infezione, tenendo conto delle aree geografiche, del sesso e del settore di attività economica.

La Croce Rossa contatterà le persone

Sarà la Croce Rossa a contattare telefonicamente le persone coinvolte a partire da lunedì 25 Maggio. L’adesione è volontaria; in caso di assenso, gli operatori della Croce Rossa fisseranno ai cittadini un appuntamento presso una delle sedi individuate per l’effettuazione del prelievo e rivolgeranno loro un questione predisposto dall’ISTAT. Nel caso di soggetti fragili impossibilitati a spostarsi dal proprio domicilio, è previsto che gli operatori della CRI effettuino il prelievo – concordandolo con i soggetti intervistati – presso il domicilio dei soggetti medesimi.  Il nome della persona compresa nel campione verrà anche comunicato al Medico di Medicina Generale di riferimento.

L’Asl si occuperà dei prelievi

L’Asl, tramite il Servizio Infermieristico Territoriale, effettuerà i prelievi di sangue e i campioni saranno processati presso il laboratorio dell’AOU Città della Salute e della Scienza di Torino, laboratorio identificato per tale studio.

Se il test sierologico risulterà positivo, la persona coinvolta sarà posta in isolamento domiciliare e il SISP provvederà a richiedere l’effettuazione del tampone per la ricerca dell’RNA virale.