Seguici su

Attualità

Tessile, positivi i risultati della 35a edizione di Milano Unica

La fiera si è svolta in settimana

Pubblicato

il

Si sono conclusi giovedì, con un bilancio positivo e incoraggiante, i tre giorni di manifestazione della 35^ edizione di Milano Unica a Fiera Milano Rho. Sono 389 aziende espositrici, di cui 324 italiane e 65 straniere, hanno presentato le collezioni A/I 2023/2024 di tessuti e accessori d’alta gamma per uomo, donna e bambino, oltre alle aree di ricerca e innovazione che portano le presenze a un totale di 445 espositori. Le aziende che hanno visitato Milano Unica dal 12 al 14 luglio, sono state complessivamente 4052, di cui 2799 italiane e 1253 straniere, con un + 31% rispetto alla 33ª edizione di luglio 2021.

Molte le lusinghiere sorprese, a partire dalla forte partecipazione di visitatori da USA con 162 presenze, accompagnata dal segno + di tutti i Paesi europei, tra cui: Germania 102, Francia 77, Gran Bretagna 95, Romania 20, Spagna 65, Portogallo 29, Svizzera 95, Paesi Bassi 37 e, infine, Turchia 49. Da sottolineare, inoltre, le significative presenze provenienti da Giappone 51, Corea 32 e Australia con 20 aziende presenti, per la prima volta alla manifestazione, che fanno ben sperare sull’andamento dei mercati del Far East.

“La forte crescita delle vendite del 2022 grazie soprattutto a Stati Uniti e Europa ha spinto le aziende a investire nella fiera confermando, ancora una volta, con una presenza di 445 espositori, la creatività e l’offerta qualitativa legate alle aziende del tessile d’eccellenza.  Lo confermano il ritorno dei buyer qualificati da tutto il mondo che sancisce l’inestimabile valore del contatto umano nel poter vedere e toccare le nuove collezioni”, commenta Alessandro Barberis Canonico, Presidente di Milano Unica.

 

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *