Seguici su

Attualità

Terza dose di vaccino ma non per tutti

L’abbassamento dell’età per la terza dose di vaccino

Pubblicato

il

Il governo italiano sta mettendo a punto una strategia cercando di evitare le misure restrittive introdotte in passato. Il piano, in via di definizione, prevede l’estensione della validità del green pass per 12 mesi fino all’estate 2022, la riapertura degli hub vaccinali per la somministrazione della terza dose e alcune chiusure “controllate” in base al cambio di zona delle regioni con più contagi e ricoveri.

Il piano dell’esecutivo è stato elaborato a partire da due fattori fondamentali: il fatto che circa due milioni di cittadini hanno già ricevuto la terza dose del vaccino anti covid e la buona risposta del sistema ospedaliero, anche se in alcune città stanno crescendo i posti disponibili in area medica e terapia intensiva, in modo da rimanere sotto la soglia critica.

L’abbassamento dell’età per la terza dose di vaccino

Il governo vuole accelerare la campagna di vaccinazione per “salvare” le festività natalizie. Ecco perché è attesa in tempi brevi la decisione sull’abbassamento dell’età per la terza dose di vaccino: governo ed esperti ritengono necessario un ampliamento della platea per il richiamo dopo il completamento del primo ciclo vaccinale. Il richiamo, d’altronde, per ora non decolla: ieri solo 10mila somministrazioni. Il target è arrivare a 7 milioni di italiani immunizzati con la terza dose entro la fine dell’anno.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com