Seguici su

Attualità

Rischio sciopero in ospedale il 5 dicembre

Potrebbero non essere garantite le prestazioni che non rivestono carattere di urgenza.

Pubblicato

il

Asl Biella informa che il Cruscotto degli scioperi nel pubblico impiego, pubblicato sul sito internet del Dipartimento della Funzione Pubblica, riporta che per la giornata di martedì 5 dicembre
2023 sono stati proclamati i seguenti scioperi:
Sciopero nazionale del personale appartenente alla dirigenza medica, veterinaria, sanitaria, professionale, tecnica e amministrativa in servizio con rapporto a tempo
determinato o indeterminato presso le Aziende ed Enti del S.S.N., compresi gli IRCCS, IZS, ARPA, le strutture di carattere privato e/o religioso convenzionate e/o accreditate
con il S.S.N. ed i medici specializzandi, proclamato dalle Organizzazioni Sindacali ANAAO ASSOMED e CIMO FESMED per la giornata di martedì 5 dicembre.

Sciopero nazionale degli infermieri e di tutto il personale sanitario non medico, afferente alle qualifiche contrattuali del Comparto Sanità, operante nelle ASL, nelle
Aziende Ospedaliere e negli Enti della Sanità Pubblica Italiana, ivi compresi i territori delle Province Autonome di Trento e Bolzano proclamato dall’Organizzazione
Sindacale NURSING UP per la giornata di martedì 5 dicembre 2023. Per i Servizi organizzati in turni l’astensione sarà da inizio primo turno a fine dell’ultimo
turno. Ha aderito allo sciopero la seguente Organizzazione Sindacale: COINA (Coordinamento Infermieristico Autonomo)
Si rende noto, pertanto, che nella suddetta giornata potrebbero non essere garantite, presso l’ASL BI di Biella, le prestazioni che non rivestono carattere di urgenza.

Continua a leggere le notizie de La Provincia di Biella e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *