Seguici su

Attualità

Riduzione delle ore di accensione della pubblica illuminazione a Gaglianico per contenere i costi

Nei parchi e giardini sarà spenta alle ore 23.00 mentre per quanto riguarda quella pubblica l’accensione sarà ritardata di mezz’ora e lo spegnimento anticipato di mezz’ora

Pubblicato

il

GAGLIANICO – Il Comune di Gaglianico a fronte dell’incremento dei costi dell’energia elettrica e al fine di contenere i consumi energetici a favore dell’ambiente corre ai ripari così, pur garantendo la sicurezza durante le ore notturne, appronta un piano di riduzione relativamente alle ore di accensione degli impianti di illuminazione pubblica.

A seguito di ciò l’illuminazione di parchi e giardini sarà spenta alle ore 23:00 mentre per quanto riguarda quella pubblica l’accensione sarà ritardata di mezz’ora e lo spegnimento anticipato di mezz’ora.

«Stiamo vivendo un momento storico molto complesso dal punto di vista geopolitico e l’Italia a causa di scelte politiche miopi si trova in grande difficoltà nella strategia di approvvigionamento energetico – spiega Paolo Maggia primo cittadino di Gaglianico – La speculazione ha fatto lievitare i prezzi di tutte le fonti energetiche mettendo in gravissima difficoltà famiglie e imprese; in particolare le aziende si vedono costrette a ridurre le proprie attività, aumentando i prezzi dei prodotti arrivando addirittura alla sospensione dell’attività e alla attivazione della cassa integrazione in attesa di tempi migliori.

Allo stesso modo le Amministrazioni Comunali devono fare fronte all’esplosione di costi per il riscaldamento degli edifici pubblici come scuole, palestre, centri anziani, case di riposo e illuminazione pubblica. In questo momento di sacrifici importanti di famiglie e imprese, anche i Comuni devono muoversi con la stessa attenzione. La realtà attuale impone a tutti, pubblici e privati, scelte difficili ma che sono utili e necessarie per superare al meglio questa “tempesta perfetta”. Rientra in quest’ottica questo intervento sofferto ma necessario che attueremo sempre garantendo la sicurezza dei cittadini che resta il nostro primo impegno»

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com