Seguici su

Attualità

Riaperture, ecco le linee guida per le diverse attività

Pubblicato

il

Ecco come dovrà avvenire la riapertura delle diverse attività commerciali nella fase che si apre a partire da lunedì. Sono pronte le linee guida preparate dalla Conferenza delle Regioni e condivise con il governo per i diversi settori. Non solo, sono state messe nero su bianco anche le regole per spostamenti, incontri e iniziative religiose.

Disinfettanti, mascherine e prenotazioni consigliate

Come prevedibile, nei negozi bisognerà avere sempre la disponibilità di prodotti igienizzanti per le mani, Le mascherine saranno quasi sempre obbligatorie.

Inoltre viene consigliata la prenotazione, per svariate attività commerciali, dalla ristorazione al benessere, fino ad arrivare alle spiagge.

Nominativi da conservare per due settimane

Ai commercianti viene inoltre indicato, in generale, di conservare per 14 giorni i nominativi dei clienti che hanno prenotato. Lo scopo dell’iniziativa, che evidentemente desta qualche perplessità sotto il profilo del rispetto ella privacy, è quello di poter individuare rapidamente e con maggiore facilità potenziali infetti nel caso di nuovi focolai.

La distanza minima scende a un metro

Ribadito anche l’obbligo di rispettare la distanza interpersonale minima, che scende a un metro.

Possibilità di misurare la temperatura

Sarà inoltre possibile misurare la temperatura a tutti, impedendo a chi ha più di 37,5 gradi di entrare nell’attività commerciale.

Di seguito la bozza completa relativa alle linee guida per i diversi settori,pubblicata su svariati quotidiani nazionali.

Spostamenti liberi nella propria regione

Si torna a potersi muovere liberamente, senza bisogno di autocertificazione. Si potranno vedere amici e conoscenti, ma rispettando la distanza minima di un metro e indossando obbligatoriamente la mascherina nei luoghi chiusi

Fino al 2 giugno, però, rimarrà il divieto di spostamenti in altre regioni, fatti salvi i motivi di lavoro, di salute o urgenza, mentre ovviamente sarà consentita la possibilità di fare rientro a casa. Per queste ultime situazioni sarà ancora necessaria la compilazione del modulo.

I fedeli possono tornare a pregare, ma le misure sono molto rigide

Riapriranno anche le chiese e i luoghi di culto da lunedì, ma rispettando misure particolarmente rigide a proposito di distanziamento sociale: mascherine, minor numero di posti, comunione data nelle mani, scambio del segno di pace eliminato e sanificazioni prima e dopo le cerimonie.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *