Seguici su

Attualità

Portare il cane in ufficio? Oggi è il sogno di molti

Pubblicato

il

Portare il cane in ufficio? Si tratta di uno dei benefit più ambiti da chi ne possiede uno. Addirittura il 68% dei dipendenti che vivono con un amico a quattro zampe hanno dichiarato che lo porterebbero in ufficio. Se potessero. E non è finita qui: quasi 4 europei su 10 (ossia il 39%) fra chi ha un cane, preferiscono lavorare in un’azienda che dà la possibilità di portare il cane in ufficio. E questo vantaggio è preferito rispetto ad un’attività che offre agevolazioni per l’asilo nido (scelte 13%), il pasto gratuito o scontato (33%) oppure l’auto aziendale (28%). Pet rules!

Portare il cane in ufficio è un top-benefit

I dati in questione sono emersi da una ricerca condotta da Ipsos per Purina, chiamata Pets at Work Survey 2017. Gli intervistati sono proprietari di cani lavoratori a tempo pieno provenienti da Gran Bretagna, Francia, Germania, Russia, Italia, Spagna e Svizzera. Da mezza Europa praticamente. Se qualche decennio fa l’auto aziendale era un must ambito da tutti i lavoratori, ora le carte sul tavolo appaiono leggermente modificate. Meglio la possibilità di portare il cane in ufficio, eletto a top-benefit dai lavoratori di oggi.

Un ambiente pet-friendly

Il trend è piuttosto chiaro e la dice lunga sui desideri e le priorità in voga al momento. Chi lavora è sempre più interessato ad iniziative di flessibilità. Queste permettono di conciliare il più possibile la vita professionale con quella privata. Estendendo il campo è impossibile non notare come l’attenzione verso cani, gatti e più in generale verso anche gli altri pet si è sensibilmente innalzata. Tant’è che sono sempre più richieste professioni legate al mondo animale. Qualche esempio? Addestratore cinofilo, toelettatore, responsabile vendite pet shop e assistente veterinario sono fra le più gettonate. Senza allontanarsi da Biella è possibile seguire corsi online per trasformare la passione in un’attività professionale.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com