Seguici su

Attualità

Per l’estate non è ancora arrivato il momento di ritirarsi

Da giovedì potrebbe esserci un’ulteriore intensificazione dell’instabilità al Nord

Pubblicato

il

Per l’estate non è ancora arrivato il momento di ritirarsi. Nella prima parte di questa nuova settimana, secondo i meteorologi di 3Bmeteo.com, è infatti in rimonta sull’Italia un campo di alta pressione in estensione dal Mediterraneo occidentale verso quello centrale. Il tempo risulterà quindi stabile sulle nostre regioni e le temperature aumenteranno di qualche grado, per la risalita di correnti calde dal Nord Africa all’interno dell’anticiclone, con condizioni climatiche di fatto estive.

Su Torino, il Piemonte e in generale la Val Padana, nella giornata di oggi, lunedì 13 settembre, è previsto un ampio soleggiamento con cieli sereni o poco nuvolosi ovunque, salvo pochi addensamenti diurni sui settori alpini e prealpini. Temperature in rialzo, massime tra 28 e 32, e minime ancora estive.

Nella giornata di martedì, le regioni settentrionali saranno alle prese con il passaggio di nubi alte e stratificate che potranno, a tratti, offuscare il sole. Al pomeriggio sarà possibile qualche addensamento maggiore sui rilievi dove non sono da escludere piovaschi sparsi, ma di poca intensità. Si tratta della perturbazione sulla penisola Iberica in avvicinamento  al nordovest Italiano responsabile di un aumento della nuvolosità e deboli rovesci che interesseranno tutto l’arco alpino martedì, con fenomeni piovosi soprattutto da mercoledì, fin dal mattino e in esaurimento in serata. Temperature massime in lieve calo ma comunque sempre estive e non lontane dai 30 gradi.

Da giovedì potrebbe esserci un’ulteriore intensificazione dell’instabilità al Nord, con qualche rovescio che verso il fine settimana potrebbe essere più diffuso. Tuttavia si tratterebbe di precipitazioni poco significative: secondo le ultime emissioni modellistiche le piogge autunnali sono ancora lontane.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *