Seguici su

Attualità

Partecipate anche voi al contest fotografico #innamoratidelbiellese

Pubblicato

il

BIELLA – Agenda Digitale di Biella, sull’onda del noto hashtag #innamoratidelbiellese che ha raccolto su Instagram oltre 90.000 post, lancia un progetto fotografico per la promozione turistica del Biellese: si tratta di un archivio potenzialmente infinito di immagini costruito dalla comunità, un database di fotografie ad alta risoluzione a disposizione di chiunque desideri promuovere il turismo nel Biellese, non a scopo di lucro.

Verrà realizzato con la partecipazione attiva di una comunità di fotografi amatoriali e professionisti, unita nell’intento di creare un patrimonio multimediale collettivo in grado di ritrarre nel modo più completo possibile il nostro territorio.

Una narrazione corale resa possibile dagli strumenti digitali messi a disposizione da #ADBiella e catalogata per luoghi di interesse.

Per incentivare la donazione dell’immagine ed il caricamento delle foto, si è pensato ad un contest fotografico #innamoratidelbiellese, che coinvolga il più possibile il territorio nella sua realizzazione. Al contest possono partecipare tutti: fotografi professionisti o amatoriali e chiunque desideri essere autore di questa narrazione.

In palio, 24 Mini Altoparlanti (due per ogni settimana di durata del concorso) contrassegnati con il logo Agenda Digitale di Biella e Piemex ed il libro “111 luoghi di Biella che devi proprio scoprire”

Come si partecipa

Sulla pagina del sito di Agenda Digitale, tutte le istruzioni e i link da seguire per prendere parte al concorso: http://www.agendadigitale.biella.it/contestfotografico

Per partecipare è necessario leggere il regolamento, caricare le foto e seguire la pagina Facebook di ADBiella.


Il concorso si è aperto il 16 dicembre 2020 e si chiuderà il 10 febbraio 2021

L’iniziativa è sostenuta da: Biella accoglie; Comune di Vigliano; Camera del Commercio di Biella e Vercelli, Fondazione CRB, Fondazione Pistoletto e la Provincia di Biella, tutti in qualità di partner del Patto del Battistero.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *