Seguici su

Attualità

Montagna, controlli green pass per sci restano ‘a tappeto’

Dopo l’ordinanza di ieri del ministero della Salute

Pubblicato

il

Dopo l’ordinanza di ieri del ministero della Salute, che introduce la possibilità di fare controlli a campione sul green pass per l’utilizzo degli impianti di risalita, questa mattina si è tenuto un vertice a Palazzo regionale, ad Aosta, tra il presidente della Regione, Erik Lavevaz, il questore Ivo Morelli e il presidente dell’Avif, l’Associazione valdostana degli impianti a fune, Ferruccio Fournier. La stagione dello sci è partita a ottobre a Breuil-Cervinia, la scorsa settimana a Valtournenche, oggi a Courmayeur, La Thuile e nel Monterosa Ski e domani a Pila. “La richiesta del controllo a campione è venuta dagli impiantisti- dice alla ‘Dire’ Fournier- ed è stata accolta”. In Valle d’Aosta, “nelle giornate di punta e quando c’erano sciatori stranieri, si toccavano 80-90 mila presenze sulle piste e controllare tutti porterebbe a una mole di lavoro insostenibile”. Per il momento, nei primi giorni di apertura i controlli saranno per tutti per l’utilizzo degli impianti chiusi (funivie, funicolari, telecabine) e per le seggiovie con cupola. “Giovedì avremo un direttivo dell’Avif per capire come muoverci e come organizzare i controlli per il resto della stagione”, aggiunge Fournier.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com