La Provincia di Biella > Attualità > Molte famiglie avrebbero rischiato di rimanere senza bonus spesa, il Comune integra con 20 mila euro
Attualità Biella -

Molte famiglie avrebbero rischiato di rimanere senza bonus spesa, il Comune integra con 20 mila euro

Un sostegno pari quasi al 10% di quanto giunto da Roma

Ammonta a 20.000 euro il fondo extra messo a disposizione dal Comune di Biella rispetto a quanto stanziato dallo Stato per il “Bonus spesa” relativo al mese di aprile. I 233 mila euro giunti dal governo sono risultati insufficienti e per soddisfare tutte le richieste giunte a Servizi sociali e Protezione civile la giunta Corradino ha deciso di muoversi in prima linea. Si tratta di un sostegno pari quasi al 10% di quanto giunto da Roma. I 20 mila euro saranno sbloccati dall’assessore al Bilancio Silvio Tosi attraverso una disposizione di giunta con successiva variazione di bilancio.

Numerose famiglie avrebbe rischiato di rimanere senza sostegno

Tra le considerazioni contenute nella delibera emerge come i fondi stanziati dal governo centrale non siano risultati sufficienti a coprire l’intero fabbisogno e numerose famiglie avrebbero rischiato di rimanere senza il sostegno. I 20 mila euro garantiscono l’erogazione di ulteriori 800 voucher. L’aiuto del Comune si inserisce anche in un contesto di gravi ritardi nell’erogazione di altre misure di sostegno alla popolazione e la mancanza di ulteriori indicazioni su eventuali aiuti a favore delle famiglie in difficoltà per il mese di maggio.

Una risposta concreta a favore dei cittadini in difficoltà

Spiega l’assessore al Bilancio Silvio Tosi: “Con questa disposizione andiamo a fornire una risposta concreta a favore di quei cittadini che altrimenti sarebbero rimasti senza buoni. Con questi 20 mila euro stanziati andremo a soddisfare tutte quelle richieste pervenute entro il 30 aprile e non ancora espletate per il sostegno di famiglie che adesso si trovano in difficoltà. Mi unisco alle parole del sindaco Corradino della scorsa settimana, non aver immaginato aiuti per il mese di maggio, a fronte del fermo attività, è da parte del governo indifendibile”.

Aggiunge l’assessore alle Politiche sociali Isabella Scaramuzzi: “Grazie anche al Comune riusciremo a fornire tutte le risposte alle domande giunte. Oltre a questo impegno, torno a ribadire che il bonus andava rinnovato anche per il mese di maggio. Abbiamo famiglie in difficoltà, messe nella condizione di dover scegliere se pagare le bollette o se comprare da mangiare. O che non avendo presentato istanza nel mese di aprile, perché sono riuscite a far fronte alle necessità alimentari con i propri risparmi, adesso si trovano in difficoltà e necessitano di un sostegno”.

Per le famiglie che non hanno ancora presentato istanza per ottenere i buoni spesa è possibile fare richiesta esclusivamente via telefono al numero della Protezione civile Città di Biella (015.8554511) dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13.

© riproduzione riservata