Seguici su

Attualità

La funivia del Mottarone verrà ricostruita dai valsesiani

Firmato l’accordo

Pubblicato

il

Monterosa 2000, la società valsesiana, assumerà la responsabilità della progettazione e dell’esecuzione della nuova funivia del Mottarone. L’accordo per la riapertura dell’impianto, chiuso a seguito dell’incidente tragico di maggio 2021, è stato recentemente firmato a Baveno. Monterosa 2000 è già nota per gestire con successo gli impianti su Rosa, a Mera, e la funivia del Sacro Monte di Varallo.

Il protocollo d’intesa è stato ufficializzato con la presenza della ministra Daniela Santanchè, del presidente della Regione Alberto Cirio e della sindaca di Stresa Marcella Severino. Prevede un finanziamento di 15 milioni di euro per il progetto elaborato da Monterosa 2000, la società pubblica della Regione Piemonte che sovraintende gli impianti di risalita del Monterosa.

Il progetto mira a ripristinare la funzionalità dei due tronchi funiviari, fornendoli delle più avanzate attrezzature di sicurezza e controllo. Inoltre, sono previsti interventi innovativi e di grande attrattiva turistica per rinnovare completamente le tre stazioni. Sebbene sia stata considerata l’ipotesi di costruire una funivia completamente nuova, l’approvazione di un nuovo percorso di salita avrebbe richiesto un tempo impraticabile, senza considerare i costi.

I lavori dovrebbero iniziare entro i primi sei mesi del 2024, con l’obiettivo di rendere la nuova funivia operativa per l’estate del 2025. Andrea Colla, direttore di Monterosa 2000, ha dichiarato: “Monterosa 2000 Spa è onorata di mettere a disposizione i propri servizi per il bene del nostro Piemonte e del territorio di Stresa. Opereremo con determinazione, competenza e diligenza per completare il progetto di rifacimento dell’impianto funiviario del Mottarone nel minor tempo possibile, garantendo la migliore soluzione tecnica, in particolare per quanto riguarda la sicurezza del trasporto e la rinascita turistica della località.”

3 Commenti

3 Comments

  1. Giovanni

    7 Dicembre 2023 at 15:04

    È un peccato, che la funivia di Biella Oropa non venga presa in considerazione da nessuno. Probabilmente non vogliono proprio riaprirla….

  2. Giuseppe

    7 Dicembre 2023 at 16:35

    😞😔😪😞😔!!!

  3. Ardmando

    7 Dicembre 2023 at 17:08

    Bhe Monterosa 2000 è una realtà seria che sa come si gestiscono impianti di risalita e tutte le attrezzature connesse alle attività di montagna. E sono sicuro che se fosse già stata gestita da Monterosa 2000 in passato, la tragedia non sarebbe mai avvenuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *