Seguici su

Attualità

Io sono spaventata e non voglio mandare i miei due figli a scuola: lasciateli studiare a casa

Pubblicato

il

BIELLASono una mamma di due  bambini, spaventata da questo aumento di contagi in tutta Italia e vorrei una risposta dall’ufficio istruzione di Biella in quanto io non vorrei mandare i miei figli a scuola, nello stesso tempo vorrei dargli un’istruzione, mi parlano di istruzione parentale, questa istruzione credo debba essere eseguita da chi ce l’ha e io ho la licenza media non posso mettermi a pari di un insegnante.

Confrontandomi con altre mamme, condividono la mia idea nonché quella di avere la possibilità di scegliere ancora un’istruzione on line che non risulterebbe di grande difficoltà piazzando solo un tablet che riprenda l’insegnante che spiega in aula. 

Faccio notare che se  alcuni bimbi possono studiare da casa, gli spazi in presenza sarebbero maggiori e meno rischio di contagio. I miei figli sono tutt’oggi raffreddati  e hanno già perso comunque parecchi giorni di scuola se calcoliamo che è iniziata da poco… Rimarranno indietro e chiedo che almeno nel nostro comune si possa optare per questo diritto allo studio.

Fino ad oggi la risposta è stata “I bambini devono socializzare”, ma io spero in una risposta che si limiti ad un diritto di istruzione seppur diversa e che si dia il diritto ai genitori di poter scegliere e non solo firmare figli di corresponsabilità.

Sperando di avere risposte solo per mia richiesta questa volta  Grazie.

Rosa Cerra

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com