Seguici su

Attualità

In gita gratis a Zoom Torino

Pubblicato

il

In occasione della riapertura ai visitatori del Parco, prenderà il via il progetto “La gita quest’anno la regala ZOOM”, attività ideata dal bioparco ZOOM Torino per permettere a tutti i bambini e gli insegnanti delle scuole infanzia e primaria della Regione Piemonte di partecipare ad una “gita” da usufruire privatamente entro il 10 giugno.

 

Anche quest’anno, sarà difficile ospitare le circa 450 scuole, tra infanzia e primarie, che solitamente organizzano le gite scolastiche presso il nostro bioparco – dichiara Umberto Maccario, CEO di ZOOM Torino – Ecco perché abbiamo pensato di realizzare un progetto che potesse essere a supporto degli istituti scolastici in questo momento così difficile per loro e portare comunque al parco i più piccoli, offrendo loro la possibilità di vivere in serenità un momento educativo, divertente ed emozionante, nonostante il periodo emergenziale.

 

A questo proposito ZOOM ha ideato un’iniziativa che permetterà a tutti i bambini piemontesi fino agli 11 anni, che già da oltre un anno non possono visitare il Bioparco con le gite scolastiche, di partecipare comunque – entro il 10 giugno – ad una visita individuale gratuita con attività di educational e materiale didattico dedicato.

 

Un progetto a sostegno dell’educazione verso la biodiversità e la salvaguardia delle specie animali – da sempre la mission primaria del parco – che consentirà ad oltre 300.000 bambini di vivere una giornata all’aria aperta, a contatto diretto con la Natura e in piena sicurezza.

 

L’iniziativa, della quale sono stati informati anche i Sindaci dei circa 600 comuni coinvolti, sarà rivolta agli studenti di circa 4.000 scuole d’infanzia e primarie di tutto il Piemonte e consisterà in un biglietto omaggio per una visita gratuita, da usufruire privatamente, a tutti i bambini. Il biglietto gratuito potrà essere scaricato direttamente dal link www.zoomtorino.it/scuole compilando il form dedicato.

 

Insieme al biglietto, sarà possibile scaricare gratuitamente un quaderno didattico digitale utile sia in preparazione della visita al parco che durante la stessa.

 

 

I biologi saranno il punto di riferimento per coloro che parteciperanno al progetto e saranno a disposizione per rispondere alle domande o raccontare aneddoti legati alla vita a ZOOM, anche al termine dei talk che, seppur con tutti gli accorgimenti per il distanziamento, rimangono la principale attività educativa di approfondimento.

 

Durante il mese di Maggio e fino al 10 Giugno si potrà quindi visitare ZOOM Torino dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18 e nei weekend e festivi dalle 10 alle 19.

I visitatori, inoltre, saranno accolti da una sorpresa: un nuovo habitat completamente dedicato ai rettili di Africa ed America.

 

L’Albero della Vita, l’habitat di 4,5 metri d’altezza per 10 m di diametro, realizzato qualche anno fa con l’obiettivo di rappresentare l’emblema della biodiversità e dell’evoluzione, fino a pochi mesi fa dimora per serpenti e lontre, da oggi – dopo un attento lavoro di restyling che l’ha notevolmente rivalorizzato – è diventato un vero e proprio rettilario moderno ed innovativo e sarà la nuova casa per varani, iguane, tegu, pitoni e una specie di tartaruga a rischio estinzione.

 

Due ampi terrarium (con 2 grandi vetrate da 6mq l’una) dimora per il pitone birmano albino, le iguane e i tegu.

Allestiti con sabbia, corteccia di pino, vasche d’acqua e pietre, ricreano l’ecosistema naturale dal quale provengono le specie e sono stati attentamente studiati per poter offrire le stesse condizioni ambientali e climatiche. Al loro interno, inoltre, sono stati posizionati tronchi e liane a differenti livelli, così che iguane e pitone, specie prevalentemente arboricole, possano spostarsi anche in altezza.

Completa l’habitat un’area terrestre open air con diverse aree e zone riscaldate, realizzata con sabbia, terriccio, tronchi d’albero e arbusti, che ospita i varani delle rocce, le tartarughe sulcata e i pesci pacu che, grazie a due ampie vetrate di 2 metri, si potranno vedere nuotare nella grande vasca di 20.000 lt d’acqua

 

All’interno del parco saranno adottate tutte le misure previste per garantire la sicurezza e il benessere di lavoratori e visitatori. Anche ai visitatori sarà richiesta una collaborazione attiva: oltre al rispetto di un comportamento in linea con le indicazioni, ci sarà l’obbligo di indossare la mascherina, di sottoporsi alla misurazione della temperatura corporea, di mantenere il corretto distanziamento e non creare assembramenti.

 

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *