Seguici su

Attualità

In corso Risorgimento il verde pubblico è troppo “invadente”

Pubblicato

il

In corso Risorgimento il verde pubblico è troppo “invadente”

La lamentela di un comune cittadino residente a Biella non riguarda, stranamente, la viabilità, ovvero le classiche buche ma piuttosto la mancanza di manutenzione del verde pubblico. Tant’è che come nel caso che viene segnalato la situazione diventa particolarmente “critica” tanto da impedire il passaggio dei pedoni sul marciapiede.
«Vorrei segnalare – è l’inizio della lettera – lo stato di degrado in cui versa la siepe di lauroceraso con annessi rovi che delimita l’ex deposito ATAP su Ccrso Risorgimento in Biella. Come si vede dalla fotografia la siepe sta “fagocitando” il marciapiede tanto che due persone non riescono a passare e pertanto sono costrette a scendere dal marciapiede stesso. Se passasse qualche persona disabile dovrebbe fare le acrobazie. A chi compete la manutenzione ?
Peraltro non si tratta di un marciapiede periferico ma è accanto alla media Marconi ed è ben visibile (a proposito di periferia…. il marciapiede che c’è su Via per Tollegno è in uno stato veramente pietoso) . Non ci vuole tanto ..due operai, un tosasiepe e forse una giornata di lavoro o è necessario qualche decreto legge?
Forse adesso che siamo in periodo elettorale dove tutto, come per miracolo, diventa possibile e fattibile, qualcuno si deciderà a far tagliare la siepe?
Inoltre i posti riservati ai disabili segnati presso la scuola sono sempre occupati nelle ore di ingresso e uscita da persone che non hanno diritto di parcheggio. Capisco il caos dell’uscita e dell’ingresso ma non si devono occupare. Forse hanno paura che i figlioletti si stanchino a fare due passi o forse cercare un parcheggio regolare è troppo faticoso. La cosa assurda è che davanti o poco più in là c’è una piazza con un sacco di parcheggi. Questa è la civiltà dell’italiano medio ……… forse se intervenisse “Striscia la notizia” tutto si risolverebbe.
La vera assurdità di questo paese, oltre alla maleducazione imperante, è questa…….. che le cose vengano risolte da un tg satirico.

Lettera firmata

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *