La Provincia di Biella > Attualità > In arrivo il terzo ventilatore polmonare per l’Ospedale di Biella grazie a Filippo e Federico Buratti
Attualità Biella -

In arrivo il terzo ventilatore polmonare per l’Ospedale di Biella grazie a Filippo e Federico Buratti

Continua l’impegno degli imprenditori attraverso la Fondazione Famiglia Caraccio

Continua l’impegno degli imprenditori che, attraverso la Fondazione Famiglia Caraccio, supportano la preziosissima attività dell’Ospedale di Biella per fare fronte all’emergenza sanitaria del Covid 19.

Dopo l’acquisto di 500 visiere e di due ventilatori polmonari, oggi, grazie a Filippo e Federico Buratti di Filati Buratti spa, è possibile donare all’Ospedale il terzo ventilatore.

Abbiamo scelto di intervenire in prima persona in questo momento difficile in modo concreto, con un’azione mirata a supporto dell’Ospedale, per poter essere vicini alla nostra comunità e al Biellese” afferma l’ad, Federico Buratti.

Grazie alla donazione di Filati Buratti è stato possibile procedere all’acquisto del terzo ventilatore polmonare che, attraverso la Fondazione, sarà messo a disposizione dell’Ospedale di Biella – aggiunge il presidente della Fondazione Famiglia Caraccio, Pier Giacomo Borsetti –. Intanto in questi giorni verrà consegnato il primo ventilatore polmonare donato dalla nostra Fondazione, che continua ad impegnarsi per supportare al meglio il personale sanitario”.

 

L’emergenza data dalla diffusione del Covid-19, che il territorio sta affrontando, è di una portata eccezionale quindi servono misure e risorse straordinarie per poter fare fronte alle necessità urgenti del personale sanitario.

È possibile partecipare alla donazione attivata dalla Fondazione Caraccio attraverso queste coordinate, indicando nella causale “Donazioni per il nostro ospedale”:

Fondazione Famiglia Caraccio Onlus

Allianz Bank Financial Advisor  –  IT67M0358901600010570287117

Banca Sella     –     IT18G0326822300000878110001

Le erogazioni sono deducibili dalle imposte sui redditi sia per le persone fisiche che per le imprese.

© riproduzione riservata