Seguici su

Attualità

Il Giorno della Memoria, sabato 28 gennaio fiaccolata nel centro cittadino

Organizzata dalla rete di Luminosa

Pubblicato

il

Per ricordare la ricorrenza del 27 gennaio la rete di LUMINOSA promuove una fiaccolata a Biella sabato 28 gennaio 2023. Il percorso è suddiviso in tre tappe:
1 – partenza dalla fontana “Fons Vitae” (inizio via Italia) alle ore 17.45;
2 – sosta sotto i portici del Comune di Biella. Amnesty dedicherà una riflessione in memoria di Giulio Regeni rapito al Cairo il 25 gennaio 2016 e trovato morto il 3 febbraio.
3 – conclusione in Piazza S. Giovanni Bosco davanti alla lapide posta a lato della chiesa di S. Cassiano dove il 22 dicembre 1943, per rappresaglia vennero fucilate sette persone

SHOAH – OLOCAUSTO
Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale, celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata per commemorare le oltre 11 milioni di persone sterminate nei campi nazisti durante la seconda guerra mondiale. L’evento, identificato con il termine ebraico di SHOAH che vuol dire catastrofe, distruzione, annientamento, molto probabilmente non ha altri precedenti nella storia dell’umanità. Il genocidio praticato dal regime nazista mirava ad eliminare il gruppo etnico di origine ebraica e aveva un obbiettivo preciso: distruggere tutto ciò che aveva generato, socialmente, culturalmente, religiosamente la cultura ebraica.

I DEPORTATI DALL’ITALIA
In Italia la Shoah ebbe inizio dopo l’8 settembre. Dal nostro paese furono deportati verso Auschwitz oltre 7.500 ebrei, con trasporti che partirono da Roma, Milano, Fossoli, Trieste e da altre città italiane. Il 90 per cento dei deportati italiani trovò la morte nelle camere a gas.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *