Seguici su

Attualità

I risultati di Biella Corse al Rally del Rubinetto

Al via anche genitori e figli per una passione condivisa

Pubblicato

il

Al 30° Rally del  Rubinetto, gara nazionale valida per il CRZ prima zona, che si è corsa questo fine settimana fra le provincie di Novara e Vercelli (partenza sabato 7 ottobre da San Maurizio d’Opaglio, in provincia di Novara, e arrivo domenica 8 a Borgosesia, in provincia di Vercelli) gli equipaggi e i navigatori di Biella Corse hanno a dir poco ben figurato.
Il miglior risultato è stato ottenuto dal giovane Federico Romagnoli, in gara con Tullio Tonati su di una nuovissima Skoda Fabia (gruppo RC2N, classe R5). Si è piazzato al primo posto della categoria “Under 25” e ha chiuso la gara, complice un po’ di sfortuna, al
5° posto assoluto, 4° di gruppo e di classe.
“E’ stata davvero una gara corsa sul filo dei secondi” ha commentato al termine il “Team Manager” della Scuderia, Alby Negri. “Federico è stato bravissimo ma purtroppo nel primo passaggio sulla Monte Tovo, la prova speciale che c’è dietro Quarona, ha forato e così è scivolato oltre il quarto posto: perdendo in pratica tutto il vantaggio che aveva fino a quel momento accumulato. Ce l’ha poi messa tutta ma non è riuscito a recuperare lo svantaggio … anche perché, come se non bastasse, nell’ultima prova si è anche girato,
perdendo ulteriori secondi. Peccato, perché si stava davvero giocando il podio!”
Subito dietro Romagnoli-Tonati sono giunti al traguardo, sesti assoluti e quinti di gruppo e di classe, Fabrizio Margaroli e Leone Natoli, anche loro al via con una Skoda Fabia (gruppo RC2N, classe R5). “Margaroli ha fatto una bellissima gara e forse (dobbiamo fare i
conti con calma) ha conquistato i punti che gli servivano per avere la qualificazione per la finale CRZ di Cassino”.
Obbiettivo di gara centrato, poi, per Daniele Bestetti e Mattia Nicastri, che sono andati al “Rubinetto” con una bella Skoda Fabia (gruppo RC2N, classe R5). Sono infatti riusciti a entrare nella “Top Ten”, chiudendo al 10° posto assoluto, noni di gruppo e di classe.
“Daniele è stato spettacolare” aggiunge Negri “pur guidando una macchina del genere solo due volte l’anno. E’ riuscito a entrare nei primi dieci nonostante qualche “giravolta” in prova … davvero bravo!”

Grazie ai piazzamenti di questi tre equipaggi Biella Corse, che qui ha gareggiato con il logo “Sport In Motion”, ha conquistato il primo posto nella classifica riservata alle Scuderie! A seguire, molto buona è stata anche la prova di Giuseppe Licari, che ha finalmente
gareggiato con la figlia Andrea Licari su di una Suzuki Swift 1.0 (gruppo RC5N, classe RSTB 1.0). Hanno infatti chiuso la gara secondi di classe, ventinovesimi di gruppo e ottantesimi nella classifica finale. Sfortunato invece l’altro “equipaggio-famiglia” della
Scuderia, composto da Andrea Bellon e dalla mamma Barbara Albertone. Hanno infatti dovuto ritirarsi nella terza prova speciale, nuovamente a causa di problemi al cambio della loro Peugeot 106 Rally (gruppo RC6N, classe N1).
Niente da fare anche per Fausto Ingignoli e Thomas Trombetta, al via con una Peugeot 208 VTI (gruppo RC4N, classe RALLY4/R2). Si sono ritirati dopo la quinta prova speciale, anche loro per problemi meccanici. Per quanto riguarda i navigatori, buona gara per Luca Pieri, che ha gareggiato a fianco del pilota Massimo Marasso sull’abituale Skoda Fabia
(gruppo RC2N, classe R5). Hanno chiuso al 7° posto assoluto, sesti di gruppo e di classe. Nuovamente una gara sfortunata, invece, per la giovanissima Jennyfer Lale Murix. HA gareggiato a fianco del pilota Diego Tadina su di una Citroen Saxo (gruppo RC5N, classe
RS 1.6 P) ma hanno dovuto fermarsi quasi subito, per noie al cambio.
Campionato Italiano Velocità Fuoristrada
Ottimo risultato per i biellesi Luca Prina e Simonluca Pelliccioli che questo fine settimana hanno preso parte, con le insegne di Biella Corse, alla penultima prova del Campionato Italiano Velocità Fuoristrada by F.I.F. (Federazione Italiana Fuoristrada).
Nella gara, che si è corsa sul circuito di Rubbiano di Solignano (in provincia di Parma), con la loro Suzuki Samurai 1.3 (gruppo A, classe A1) si sono piazzati al primo posto di classe, terzi di gruppo e dodicesimi assoluti.
Biella Classic Due invece gli equipaggi Biella Corse che hanno preso parte alla settima edizione della gara di Regolarità Classica e Turistica (per Auto Storiche e Auto Moderne) “Biella Classic”, che si è corsa sabato 7 ottobre 2023, a Biella.
Il miglior risultato è stato ottenuto da Paolo Tonanzi e Romualdo Faccio che, con la loro Autobianchi A 112 Abarth (8° raggruppamento) hanno chiuso al 34° posto assoluti, quarti nella loro classifica di raggruppamento.
David De Faveri e Marco Blotto, invece, entrati all’ultimo all’elenco iscritti, con la loro Peugeot 205 Rallye (9° raggruppamento) hanno chiuso al 48° posto assoluto, ottavi nella classifica di raggruppamento.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *