Seguici su

Attualità

Giornata internazionale contro l’AIDS

Il progetto si è svolto in stretta collaborazione con l’Azienda
Sanitaria Locale

Pubblicato

il

Giornata internazionale contro l’AIDS

Prevenzione e informazione. E’ questo che i giovani della Croce Rossa
Italiana del comitato di Biella hanno voluto trasmettere in onore
della Giornata Internazionale contro l’AIDS. Grazie al progresso della
medicina sono stati fatti molti progressi che hanno portato a una
maggior conoscenza della malattia e delle attuali terapie; tuttavia sono
ancora tanti i pregiudizi e la disinformazione legati a questo tema.

“Ci siamo accorti che molti dei nostri coetanei non comprendono il reale
rischio legato a comportamenti sessuali scorretti e delle loro
conseguenze sulla salute; troppi sono gli stereotipi legati a questa
malattia, che colpisce chiunque, in ogni condizione, senza alcuna
distinzione. Tramite questo gesto abbiamo voluto dimostrare che si
tratta semplicemente di avere una maggior consapevolezza e conoscenza
della propria condizione di salute, proteggendo se stessi e gli altri,
effettuando un semplice esame del sangue.
Così è nata l’idea di effettuare il test in gruppo, per sostenerci a
vicenda e invitando alcuni nostri amici a partecipare, in modo da
coinvolgere anche ragazzi esterni all’associazione.
Il nostro obiettivo è stato quello di trasmettere alla comunità, tramite
il nostro esempio, l’estrema facilità nell’effettuare il test, di cui
non bisogna vergognarsi, poiché ci permette di vivere una sessualità
consapevole in tutta sicurezza.”

Il progetto si è svolto in stretta collaborazione con l’Azienda
Sanitaria Locale, nello specifico con l’appoggio della Dottoressa Anna
Lingua, che da subito ha accolto di buon grado l’iniziativa e ha fornito
un supporto nell’organizzazione dell’evento.
Secondo i dati più recenti, segnalati dalla stessa Dott.ssa Lingua, nel
2020 le nuove diagnosi di sieropositivi sono state 2 sul territorio
biellese. Nel 2021 invece sono aumentate a 7 (dal 1 Gennaio al 1
Dicembre) per trasmissione sessuale. Questo fa riflettere molto sulla
gravità del virus dell’HIV, che non conosce confini o barriere, e che
continua a diffondersi.
E’ fondamentale effettuare i test di screening nel momento in cui si
ritiene di aver avuto un rapporto a rischio, per poter prevenire lo
sviluppo della malattia.

Il test per l’HIV è gratuito e può essere effettuato mantenendo
l’anonimato anche senza impegnativa del medico, prenotando semplicemente
l’esame al numero verde 800 000 500 (necessario per la normativa Covid).

“Con questo gesto speriamo di convincere molte altre persone ad
effettuare il test di screening, in modo da rendere tutti più
consapevoli sulla propria condizione di salute ed evitare la diffusione
del virus.
Ci teniamo anche a ringraziare in particolare la Dottoressa Anna Lingua
e l’infermiera Marina Carta, che sin da subito hanno creduto in questo
progetto, dimostrando una grande professionalità”.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com