Seguici su

Attualità

Discarica di Salussola, raccolta fondi per il ricorso al Tar

Il comitato Salussola Ambiente è Futuro ha organizzato la raccolta fondi per difendere il territorio dalla discarica di amianto

Pubblicato

il

discarica di salussola

Il comitato ambientale Salussola Ambiente è Futuro, composto da cittadini, ha organizzato la raccolta fondi per difendere l’intero territorio dalla discarica di amianto e dalle temute conseguenze ambientali ed economiche che procurerebbe.

Dall’associazione ambientalista, come hanno promosso anche sui profili social, comunicano che in questo momento si sono messi in contatto con numerosi soggetti legali, quali avvocati amministrativi di alto profilo, con grande competenza in materia ambientale, decidendo comunque di sostenere il ricorso al TAR, in conseguenza alla rinuncia da parte del comune di Salussola.

«Le spese saranno molto alte – riporta il comunicato – e ancora non quantificate poiché intercorreranno necessarie perizie tecniche che si sommeranno ai costi del legale: siamo in attesa di preventivi. Il tempo però è davvero pochissimo, ai primi di settembre bisognerà dare gli incarichi, pertanto dobbiamo partire subito con una raccolta fondi per finanziare l’operazione».

«Da soli non possiamo farcela – proseguono – abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti, quindi chiediamo a chi ne ha la possibilità di contribuire mediante bonifico bancario a favore di Comitato Salussola Ambiente è Futuro. Iban IT 46 D 030 6909 6061 0000 0172 971 con causale “ricorso al Tar”».

L’approvazione dell’impianto in frazione Brianco dell’industria milanese Acqua&Sole è avvenuto in seguito al via libera della Provincia, arrivato nonostante dodicimila firme raccolte contro l’opera, diverse manifestazioni di piazza e riunioni di conferenze dei servizi e il “no” dei Comuni di Salussola e Dorzano.

Aurora Lea Solani

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *